rotate-mobile
Salute

Disturbo cognitivo nell'adulto e nel bambino, esperti a confronto

Il convegno sulla sindrome da deficit di attenzione si terrà nella biblioteca diocesana

La Fidapa, sezione di Caserta ha organizzato per il 16 maggio alle 15,30 un convegno dedicato all’ADHD. Un pool di esperti si occuperà della sindrome da deficit di attenzione/iperattività, un disordine dello sviluppo neuro psichico del bambino e dell'adolescente, caratterizzato da iperattività, impulsività, incapacità a concentrarsi, sintomi che causano uno stato di disagio e di incapacità superiore a quello tipico di bambini della stessa età e livello di sviluppo.

Si stima che l’ADHD interessi il 5-15% dei bambini, con un’incidenza doppia nei maschi; nonostante sia considerato un disturbo pediatrico e insorga sempre durante l’infanzia, a volte non viene riconosciuto fino all’adolescenza o all’età adulta, e la difficoltà di individuazione del disturbo, nonché la mancata cura, comporta che le persone che ne sono affette vengano ritenute caratteriali, o possano sviluppare comportamenti pericolosi per sé e per gli altri. Di qui la particolare importanza di una corretta informazione di docenti e genitori sul tema.

L'evento, patrocinato dal Comune di Caserta, si è avvalso della collaborazione dell'Assessorato alla Pubblica Istruzione, che ha invitato i dirigenti delle scuole primarie e secondarie a diffondere l'iniziativa tra docenti e genitori. Ai partecipanti che ne faranno richiesta sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

I saluti istituzionali saranno affidati al sindaco di Caserta Carlo Marino, all'assessore alla cultura e pubblica amministrazione Enzo Battarra, Lucia Monaco presidente Fidapa sezione Caserta, Giuseppe Di Mauro presidente Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale.

L'introduzione del convegno è affidata alla pediatra Antonella Marchesiello. I relatori saranno: Roberto Ghiaccio, neuropsicologo clinico; Massimo Micco, presidente associazione Adhd Campania; Tiziana D'Errico, psicologo dello sviluppo e dell'educazione;Luana Petruzzelli psicoterapeuta familiare. Le conclusioni saranno affidate a Domenico Dragone, direttore del Dipartimento di Salute Mentale di Avellino. Modera Angelo Agrippa, giornalista del Corriere del Mezzogiorno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disturbo cognitivo nell'adulto e nel bambino, esperti a confronto

CasertaNews è in caricamento