Tumore della prostata: domani il convegno al Plaza

Saranno presentate le nuove terapie e illustrato l'iter diagnostico-terapeutico del carcinoma della prostata

Terapie innovative nel tumore della prostata, è il tema del convegno medico-scientifico promosso dalla Casa di Cura “Villa Fiorita” di Capua ed in programma domani, giovedì 31, presso il Golden Tulip Plaza di Caserta, con il patrocinio dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Terra di Lavoro, AORN Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, della Società Italiana di Radiologia Medica e Interventista e della Seconda Università degli studi di Napoli.

Un confronto interdisciplinare coordinato da Gennaro Musetta, responsabile del servizio di Radioterapia della clinica capuana, e curato dal comitato scientifico composto insieme al prof. Roberto Grassi, che vedrà protagonisti diversi esperti discutere ed analizzare le più moderne tecniche di intervento in casi di tumori alla prostata e le terapie più innovative.

Ad aprire i lavori, a partire dalle ore 9,30, saranno i saluti di Raffaella Sibillo, presidente del CdA di Clinica Villa Fiorita, di Giuseppe Perrella, direttore Sanitario della casa di cura di Capua, di Giovanni Pietro Ianniello, responsabile U.O.C. Oncologia dell’azienda ospedaliera di rilievo nazionale e di alta specializzazione “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta”, e di Erminia Bottiglieri, presidente dell’ordine dei medici di Caserta.

L’introduzione sarà curata da Musetta, cui seguiranno, moderati dai medici specialisti Stefano Striano, Pasquale Angrisani e Antonio Fontana, le relazioni degli esperti Gianfranco Vallone su “Tumore della prostata: ha ancora un ruolo l’ecogra­a transrettale?”, Fabrizio Urraro su “La RM multiparametrica nella diagnosi e nella stadiazione del carcinoma prostatico”, e di Salvatore Cappabianca su “Percorsi diagnostici e follow-up nel carcinoma prostatico”.

Alla ripresa pomeridiana dei lavori congressuali, moderati da Musetta e Luigi De Lucia, è in programma la Lettura Magistrale sul tema “Terapie innovative nel tumore della prostata”, a cura di Gaetano Facchini dell’Istituto Nazionale Tumori "Fondazione G. Pascale" IRCCS di Napoli

Al termine, spazio all’esame dei casi clinici da parte di Guido De Lucia, che illustrerà “La radioterapia a intento radicale”, di Roberta Grassi che analizzerà “La radioterapia adiuvante (post-operatoria)” e di Gabriella Di Buccio che interverrà riguardo alla “radioterapia di salvataggio (recidiva biochimica)”.

Le conclusioni saranno affidate a Roberto Grassi che ha curato il comitato scientifico insieme a Gennaro Musetta.

“L’iter diagnostico-terapeutico del carcinoma della prostata ha presentato, negli ultimi anni, importanti novità. Il corso ha la finalità di approfondire i temi “cruciali” per la scelta terapeutica ottimale in pazienti affetti da carcinoma della prostata, anche con la discussione di casi clinici per aprire confronti e interazioni tra le varie figure interessate nella pianificazione del percorso terapeutico”, spiegano Raffaella Sibillo, presidente del CdA di Villa Fiorita, e Gennaro Musetta, responsabile del servizio di Radioterapia della Clinica Villa Fiorita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Colpo alle poste, i ladri ‘beffati’ dal direttore | FOTO

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Irruzione dei banditi in un altro ufficio postale

  • Muore ragazzino di 12 anni dopo essere stato investito in bici

  • Rapina all'ufficio postale: polizia e carabinieri circondano la zona | LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento