Il coronavirus non ferma il Cardio Update

L'ottava edizione organizzata all'ospedale "Sant'Anna e San Sebastiano"

Paolo Calabrò e Fabrio Di Gioia

Il coronavirus non ferma i momenti di aggiornamento professionale del personale sanitario di Terra di Lavoro. L'appuntamento annuale con il simposio Update, arrivato alla sua ottava edizione, si è tenuto, dal 15 al 30 ottobre, in modalità digitale con una “virtual edition”. Il Cardio Update quest'anno è stato organizzato con il patrocinio dell'Azienda Ospedaliera "Sant'Anna e San Sebastiano" di Caserta e dell'Università degli Studi della Campania "Luigi Vanvitelli". Il congresso ha ospitato esperti nazionali ed internazionali che si sono confrontati sulle ultime novità nel campo della Cardiologia. Al centro della discussione le nuove terapie antitrombotiche e le più innovative tecniche di cardiologia interventistica ed elettrofisiologia.

“L’attuale emergenza da Covid-19 ha cambiato le nostre vite, la vita sociale, la pratica clinica e la forma di aggiornamento della classe medica - ha affermato il responsabile scientifico del Cardio Update, Paolo Calabrò - Visti i recenti dati epidemiologici preoccupanti, ma non volendo rinunciare ad un occasione di crescita professionale, abbiamo organizzato per quest’anno un appuntamento digitale. Il confronto e la discussione tra esperti è fondamentale per affrontare insieme tematiche complesse e questioni aperte, cercando soluzioni concrete e realizzabili nella attuale realtà con un’attenzione particolare ai pazienti fragili, come i pazienti affetti da malattie rare, i pazienti anziani e i pazienti con storia di malattia cardiovascolare, non dimenticando di studiare ed attuare efficaci strategie di prevenzione primaria”.

"Tra le mille difficoltà e i diversi contagi tra medici ed operatori sanitari dovuti alla pandemia di coronavirus, grazie al prof Paolo Calabrò la Cardiologia di Caserta è stato il centro di un evento formativo ed informativo, al quale hanno partecipato le diverse realtà della cardiologia italiana. Un motivo di orgoglio per il nostro ospedale", ha sottolineato Fabio Di Gioia, infermiere del reparto di Cardiologia dell'ospedale di Caserta, da sempre attento alle vicende culturali che avvengono in città.

Il Cardio Update è un appuntamento di fondamentale importanza anche perchè, nonostante i sostanziali progressi compiuti negli ultimi due decenni, le malattie cardiovascolari rappresentano ancora una delle principali cause di morte in Italia e nei Paesi occidentali. Infatti, ogni anno, vi sono più di 4,3 milioni di morti per cause cardiovascolari in Europa. In Italia, i numeri sono in linea con le statistiche europee, con un impatto imponente sulla salute pubblica e sulle risorse sanitarie ed economiche. Trattandosi di malattie con elevati tassi di morbilità e di mortalità, generano, infatti, elevati costi indiretti, e notevoli costi diretti in termini di assistenza sanitaria

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Quasi 2mila guariti nel casertano. Cala percentuale dei positivi

Torna su
CasertaNews è in caricamento