menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Caiazzo e Nunzia Miccolupi

Roberto Caiazzo e Nunzia Miccolupi

Via libera alla Ztl con varchi nel centro storico. "Lo scopo è solo quello di fare cassa"

I consiglieri 5 Stelle contro il provvedimento adottato dalla giunta

La zona a traffico limitato con varchi nel centro storico di Capua sta per partire. “Con delibera di giunta è stato messo tutto nero su bianco” affermano i consiglieri del Movimento 5 Stelle Roberto Caiazzo e Nunzia Miccolupi. "Siamo totalmente favorevoli ad una mobilità sostenibile ma in una città in cui il centro storico sia vivo, non come a Capua che a stento sopravvive. In una situazione già precaria in precedenza per il nostro commercio, la pandemia in corso ha peggiorato ulteriormente le cose, costringendo molte attività a chiudere”.

I pentastellati sottolineato di aver ribadito, più volte, “anche in Consiglio Comunale, che i fondi della Riforma Fraccaro utilizzati per la ZTL e previsti nel Decreto Crescita, potevano essere al momento destinati ad altre priorità di cui necessita la nostra città, tipo l'abbattimento delle barriere architettoniche e/o le scuole. Sappiamo e abbiamo sottolineato in diverse occasioni, anche attraverso eventi a tema, che Capua con il suo patrimonio storico culturale potrebbe vivere di solo turismo e una ZTL, quindi, sarebbe utile dopo l'avvio delle condizioni necessarie per garantire migliore fruibilità”.

Caiazzo e Miccolupi sottolineando come, “allo stato attuale, Capua non è una città accogliente; è necessario attivarsi seriamente per creare le condizioni. La nostra città necessita di strutture ricettive, info-point per i turisti, un serio piano parcheggi, centro storico pulito, organizzato e che, soprattutto, offra servizi. Inoltre, i nostri beni culturali sono tutti chiusi al pubblico. Dove dovrebbero andare queste persone a piedi? Girovagare senza meta, rischiando di farsi male tra paletti divelti e pavimentazione sconnessa? Si è pensato, ad esempio, ad offrire un servizio di “bike sharing”? Si è pensato ad installare griglie per parcheggio bici con piste ciclabili ove possibile? Utopie? È inutile ricordare che il centro storico è in agonia anche per la chiusura dell'Ospedale Palasciano e del trasferimento del Giudice di Pace, perdite che hanno contribuito notevolmente ad affossare la nostra città e potremmo continuare ancora con l’elenco. Che senso ha, quindi, la ZTL a Capua ora? Ma soprattutto che senso ha in piena pandemia? Sono stati valutati i pro e i contro? Sono state coinvolte le parti interessate? Non pensiamo proprio dai rumors a riguardo. Temiamo che al momento si contribuirebbe solo a distruggere ulteriormente il commercio. Per non parlare poi degli orari di attivazione della ZTL definiti dal disciplinare; praticamente dopo le 20.30 sarà consentito di tutto e Piazza dei Giudici sarà di nuovo presa d'assalto senza controllo e con le solite soste selvagge. Questo fa capire che lo scopo è solo quello di far cassa”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento