Zinzi insiste: "In Campania serve un commissario per la gestione Covid"

Il consigliere della Lega: "Poca chiarezza sull’effettiva disponibilità dei posti di terapia intensiva, ritardi inaccettabili per l’attesa di un tampone ed il giallo sui finanziamenti dovuti o ricevuti da parte del governo centrale"

Il consigliere della Lega Gianpiero Zinzi

“La nomina di un Commissario per la gestione Covid in Campania arrivati a questo punto non può essere più una scelta ma un atto dovuto”. Lo chiede con forza il consigliere regionale della Lega Gianpiero Zinzi. “Poca chiarezza sull’effettiva disponibilità dei posti di terapia intensiva, ritardi inaccettabili per l’attesa di un tampone, giallo sui finanziamenti dovuti o ricevuti da parte del governo centrale - aggiunte il salviniano di Caserta - Sono questi i principali punti su cui da tempo chiediamo spiegazioni senza ricevere alcuna risposta. Questo atteggiamento di superficiale arroganza nella gestione e comunicazione dei dati provoca danni ai cittadini campani e alla professionalità di medici, infermieri e operatori sanitari che sul campo si sacrificano ogni giorno per salvare vite”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento