Si apre una voragine in strada, commercianti infuriati | LE FOTO

Il crollo per una perdita al collettore fognario della Regione. Si valuta la richiesta di un risarcimento

La voragine in via Martiri Atellani

Una grossa voragine si è aperta, nuovamente, in via Martiri Atellani a Sant’Arpino. Un primo cedimento c’era stato già 6 mesi fa (era il 12 maggio) ma questa mattina la perdita al collettore fognario regionale ha causato un’apertura ancora più ampia, costringendo tecnici comunali, protezione civile, polizia municipale e vigili del fuoco (giunti sul posto) a transennare l’area e a deviare il traffico su strade alternative.

E’ un dramma quello che stanno vivendo anche i commercianti che si trovano in questo tratto di strada al confine con Succivo. E alcuni stanno anche lavorando per chiedere un risarcimento danni all’Ente proprietario della strada (la Regione Campania). “Sono sei mesi – dice un commerciante – che abbiamo questa strada interrotta, e il fatturato è diminuito di oltre il 30%. Le perdite diventano ancora più gravi per coloro che hanno la propria attività proprio a ridosso della voragine”.

Dal Comune hanno fatto sapere che “in queste ore sarà presentato il progetto esecutivo alla Regione Campania che dovrà approvare. Acqua Campania, a cui è affidato il progetto, ha preso impegno con l’amministrazione che i lavori concluderanno entro Natale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tragedia di Raffaella: va in ospedale per una visita, torna a casa e muore

  • Colpo alle poste, i ladri ‘beffati’ dal direttore | FOTO

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Agente si finge cliente e scopre la casa del sesso | FOTO

  • Muore ragazzino di 12 anni dopo essere stato investito in bici

  • Irruzione dei banditi in un altro ufficio postale

Torna su
CasertaNews è in caricamento