"Basta vittime della strada": le 'mamme coraggio' al Ministero

L'onorevole Grimaldi ha accompagnato i componenti dell'associazione per parlare col Sottosegretario Ferraresi

L'onorevole Grimaldi, col Sottosegretario Ferraresi e i componenti dell'associazione 'Mamme coraggio'

L'Onorevole del Movimento Cinque Stelle, Nicola Grimaldi, ha accompagnato al Ministero della Giustizia l’associazione “Mamme Coraggio” con la presidente Elena Ronzullo, il segretario Biagio Ciaramella e Francesca Valente, compagna di Giorgio Galiero vittima della strada il 17 agosto 2019 in viale delle Acacie a Pinetamare, per incontrare il Sottosegretario di Stato Vittorio Ferraresi.

"E’ stato un incontro che avevamo organizzato in occasione della tavola rotonda fatta presso lo Spazio 5 Stelle Aversa e Agro Aversano, e, appena c’è stata la prima data utile, lo abbiamo fatto - ha detto Grimaldi -. Sono state avanzate molte proposte al fine di diminuire il numero di vittime della strada. Innanzitutto è stata richiesta la modifica della legge sull'omicidio stradale, modifica che era stata già annunciata dal Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede e dallo stesso Sottosegretario di Stato del Ministero della Giustizia Vittorio Ferraresi".

"Di poi è stata avanzata una proposta, della quale già si era discusso presso lo Spazio 5 Stelle Aversa e Agro aversano, che prevede, durante le ore scolastiche dedicate all’educazione civica, la presenza delle associazioni dei familiari delle vittime della strada per portare le proprie testimonianze a tutti gli studenti al fine di educare ad un comportamento, durante la guida, sicuro per se stessi e per gli altri"

Infine Francesca Valente è riuscita ad ottenere delucidazioni in merito al caso che ha riguardato il compagno Giorgio: "Insomma è stato un incontro molto proficuo che è terminato con un appuntamento finale che delineerà le linee guida di queste proposte. Ringrazio il Sottosegretario di Stato Ferraresi per averci accolto ed ascoltato e ringrazio Elena Ronzullo, Biagio Ciaramella e Francesca Valente per averci dato questi importanti spunti sui quali lavorare affinché, una volta per tutte, si possa dire basta alle vittime della strada".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato il dj Joseph Capriati: il padre arrestato per tentato omicidio

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Joseph Capriati operato in ospedale. Ricostruita la lite in casa col padre

  • Caserta in ansia per Joseph Capriati, il dj più famoso da Ibiza agli Usa

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

Torna su
CasertaNews è in caricamento