menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violenza sulle donne, un corto 'made in Caserta' finalista a Capri

"L'Aurora" realizzato nell'ambito del progetto Cast dall'associazione Spazio Donna in collaborazione con il Comune

Giovedì 17 settembre a Capri, nel corso della prima edizione di Capri Movie International Film Festival nella sezione "Sguardi Italiani", sarà proiettato come finalista il cortometraggio "L’Aurora", realizzato nell’ambito del progetto “Ca.S.T. Campagna di Sensibilizzazione Territoriale" dall'Associazione Spazio Donna, da oltre trent'anni impegnata nel territorio della provincia di Caserta nel contrasto di ogni forma di violenza sulle donne.

Il Comune di Caserta, partner del progetto, da tempo collabora con l'Associazione Spazio Donna per la gestione del C.A.V. (Centro Antiviolenza "Telefono Rosa") e della Casa Rifugio "C.A.D.M." (Casa d’Accoglienza per Donne Maltrattate), oltre che per la realizzazione di commemorazioni delle principali giornate dedicate alle donne e vari eventi di sensibilizzazione.

"Rivolgo il mio caloroso in bocca al lupo – ha dichiarato il sindaco Carlo Marino - a L’Aurora e all’Associazione Spazio Donna da sempre impegnata in difesa delle donne. Abbiamo creduto immediatamente nel progetto CAST quando l’associazione ce lo ha proposto ed è davvero emozionante vedere oggi il frutto di questo lungo lavoro. Un cortometraggio che colpisce dritto al cuore, che fa riflettere, peraltro realizzato in maniera eccellente. Sono sicuro che al prestigioso Capri Movie International Film Festival “L’Aurora” incontrerà il favore del pubblico e delle critica". 

Il cortometraggio “L’Aurora” è stato ideato e realizzato quale strumento per veicolare la cultura del cambiamento nella percezione delle conseguenze della violenza di genere, accompagnato da una campagna di comunicazione volta a sensibilizzare un ampio numero di persone al tema della violenza sulle donne. “L’Aurora” è risultato finalista della prestigiosa rassegna tra 3000 cortometraggi in concorso e ben 16 nazioni partecipanti. Altri partner del progetto ministeriale, fondamentali per la realizzazione de”L’Aurora” e di tutte le attività di comunicazione previste sono stati: l’l’Associazione Salute Donna, Kublai Film, Bridgeadv e l’Ispettoria Salesiana Meridionale.

Ca.S.T. è un progetto finanziato dal Dipartimento delle Pari Opportunità – Presidenza del Consiglio dei Ministri nel 2018 per la durata di due anni che ha previsto l'ideazione e la realizzazione di prodotti cinematografici (trailer e cortometraggio) di breve durata quali strumento per educare i giovani e la cittadinanza tutta alla cultura del rispetto dei generi e della non violenza. Il cortometraggio racconta di Aurora, una donna introversa, bella e malinconica. Dopo la rottura con il suo fidanzato, si chiude in se stessa, in un mondo fatto di apnea e creazioni sartoriali, nel suo laboratorio in centro della cittadina in cui vive. La sua amica Camilla e sua madre cercano di spronarla ad essere più socievole, ma inutilmente. Un giorno, mentre è intenta in una delle sue immersioni insieme all’amica Camilla, nell’oscurità tutto diventa finalmente chiaro e sa cosa deve fare. L'obiettivo generale è accrescere la consapevolezza sui pregiudizi che spesso accompagnano le donne, anche quelle protagoniste di episodi di cronaca nera alle quali vengono attribuite responsabilità e colpe inesistenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Troppi contagi, il sindaco non si fida: "Le scuole restano chiuse"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    "Cirillo arrestato. Ora mio padre può riposare in pace"

  • Cronaca

    Nove vittime del virus nel casertano, 150 nuovi positivi

  • Cronaca

    La carcassa di un capodoglio sulla spiaggia casertana | FOTO

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Caterina Balivo torna in tv su Rai 1

  • social

    Blue Monday 2021, oggi è il giorno più triste dell'anno

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento