rotate-mobile
Attualità

Villetta Padre Pio, il sindaco assicura: "Salveremo gli alberi e cacceremo i criminali"

Il sopralluogo di Marino dopo le proteste delle associazioni ambientaliste: una variante al progetto originario per non abbattere i 21 arbusti attualmente presenti

"Salveremo gli alberi e realizzeremo un grande parco verde per le famiglie casertane". Queste le parole del sindaco di Caserta, Carlo Marino, sulla realizzazione del nuovo progetto di riqualificazione di villetta Padre Pio. 

Il primo cittadino, in occasione di un sopralluogo tecnico effettuato questa mattina presso la villetta situata nel centro della città, ha voluto fare chiarezza su quelle che sono le intenzioni dell'amministrazione comunale, alla luce delle numerose proteste che associazioni ambientaliste e di volontariato casertane hanno dato vita soprattutto negli ultimi mesi.

Il bando varato dalla Giunta a novembre del 2019 per gli interventi di riqualificazione da effettuarsi nell'area a verde (che per troppo tempo è stata in condizioni di degrado e di carente fruibilità) aveva suscitato fin dall'inizio una serie di dubbi, soprattutto relativamente al futuro degli alberi presenti attualmente nell'area. Nel bando, infatti, era previsto l'abbattimento dei 21 arbusti attualmente presenti, nonostante nessuno di questi risulta essere malato.

Da qui le contestazioni sfociate poi in un partecipatissimo sit-in proprio all'esterno di villetta Padre Pio, durante il quale centinaia di persone si sono date la mano per formare una catena umana a difesa dello spazio verde. E alla luce delle ultime dichiarazioni fatte dal sindaco Marino, le proteste hanno avuto ragione.

"Siamo in dirittura d'arrivo - sottolinea Carlo Marino - Sul progetto finale che sarà messo a base dei lavori, faremo una perizia di variante: dobbiamo solo eliminare gli alberi pericolosi e secchi, diminuire la pavimentazione per lasciare spazio al verde e costruire un parco giochi inclusivo per i bambini disabili e non". Poi sul fronte sicurezza: "Installeremo un sistema di videosorveglianza, perchè villetta Padre Pio dovrà essere il parco dei casertani e non di chi vuole alimentare il sistema criminogeno".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villetta Padre Pio, il sindaco assicura: "Salveremo gli alberi e cacceremo i criminali"

CasertaNews è in caricamento