Attualità

Una biblioteca virtuale nella casa confiscata al boss dei Casalesi | FOTO

La villa di Bidognetti è in stato di abbandono: servono 300mila euro

La villa confiscata al boss Francesco Bidognetti

Una 'biblioteca virtuale' nella casa confiscata al boss dei Casalesi, Francesco Bidognetti. E' questo, in sintesi, il progetto definitivo approvato dal commissario straordinario, Stefania Rodà, che guida il Comune di Casaluce per l'immobile di via Martin Luther King, che oggi versa in "pessime condizioni di conservazione".

Il commissario sottolinea che "l'immobile può assumere una forte valenza simbolica per tutta la comunità dando un forte segnale di legalità su tutto il territorio". Gli spazi del fabbricato, nati con destinazione residenziale, "possono essere ben valorizzati, con il recupero strutturale, per una biblioteca virtuale mediante allestimenti e dotazioni di strumenti e tecnologie digitali, così che possa diventare un centro di aggregazione e promozione culturale e sociale".

Per questi lavori servirebbero circa 300mila euro (289mila per la precisione) col Comune che inoltrerà domanda di finanziamento alla Regione Campania.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una biblioteca virtuale nella casa confiscata al boss dei Casalesi | FOTO

CasertaNews è in caricamento