Il Comune 'acquisisce' una villa con abusi, ma il Tar annulla il provvedimento

Per i giudici manca un passaggio amministrativo fondamentale dopo l'ordinanza di demolizione

Una lunga battaglia giudiziaria durante oltre 20 anni e che stava portando il Comune di Caserta ad acquisire una villetta in via Cappuccini. Ma l’iter è stato bloccato dal Tar Campania che ha accolto il ricorso dei proprietari ed ha annullato l’atto degli uffici di piazza Vanvitelli. Il nodo è legato alla scelta del Comune di provvedere all’acquisizione al patrimonio del manufatto al termine de 90 giorni previsti per effettuare la demolizione delle opere abusive, senza però un successivo ‘ufficiale’ atto ulteriore amministrativo.

Proprio su questo punto ha incentrato il ricorso, per conto dei proprietari, l’avvocato Renato Labriola. Ed i giudici dell’Ottava Sezione del Tar Campania (presidente Francesco Gaudieri) l’hanno accolta: “Seppure è vero- scrivono nella sentenza - che l’effetto acquisitivo del terreno nel caso di mancata ottemperanza dell’ordine di acquisizione opera ‘de iure’, ai fini dell’intervento del trasferimento della proprietà è necessario un formale atto di accertamento dell'inottemperanza alla ingiunzione a demolire e di acquisizione”.

renato-labriola-2

Specificando, inoltre: “Nel caso di specie deve evidenziarsi come, se è vero che la ricorrente non ha eseguito il ripristino nel termine di 90 giorni dalla notifica delle ordinanze di demolizione, è altrettanto vero che, l'Amministrazione comunale non si è nondimeno curata di provvedere a verifiche in proposito, non avendo adottato i conseguenti provvedimenti e, specificatamente, né il provvedimento di inottemperanza all’ordinanza di demolizione e né il provvedimento di acquisizione al patrimonio comunale”.

Contestualmente non è stata accolta però la richiesta di risarcimento danni avanzata dai proprietari al Comune di Caserta sulla base di un accordo per la vendita della villa ad un costo di 800mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Lutto a scuola, muore professoressa di 56 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento