menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Reggia, il 50% dei custodi va in pensione. Si pensa alla vigilanza esterna

L’annuncio della direttrice Maffei che ha presentato il cartellone di eventi natalizi

La Reggia di Caserta potrebbe affidarsi ad una vigilanza esterna per sopperire alle carenze d’organico che diventeranno ancora più stringenti nei prossimi mesi. Lo ha reso noto la direttrice Tiziana Maffei nel corso della conferenza di presentazione del cartellone degli eventi natalizi. Stando a quanto riportato dall’AdnKronos, la scelta sarebbe dettata sia per consentire ai custodi ufficiali di eseguire l'accoglienza dei turisti, sia per sopperire alla mancanza di personale che prossimamente andrà in pensione.

Su 125 custodi, quasi 65, tutti ultrasessantenni, andranno in pensione a cominciare dai prossimi mesi. Ed a questo si aggiunge che già oggi mancano all'appello altre 25 unità (l’organico ufficiale è di 151). Stessa situazione negli uffici amministrativi dove potrebbero arrivare nuove figure con nuove competenze professionali. Esclusa, invece, la possibilità di rivedere le chiusure del 24 e del 31 dicembre a causa delle "ferie da smaltire per i dipendenti", come da indicazioni del Ministero e per motivi di sottorganico del personale.

Il programma del cartellone unico degli eventi natalizi (presentato dalla direttrice della Reggia insieme al Comune di Caserta) vede al centro un percorso riguardante altre bellezze architettoniche della zona, come il Belvedere di San Leucio (patrimonio dell'Unesco) e l'Acquedotto Carolino.

"Il fine - ha spiegato il direttore della Reggia Maffei - è quello di ottenere una filiera ed una integrazione tra il palazzo borbonico e il territorio che fino a oggi mancava e che si sta realizzando anche grazie ad una serie di incontri con le associazioni locali". Presto, tutti gli eventi, saranno visibili sul sito web della Reggia di Caserta, tra questi quello che celebra i 250 anni del Teatro di Corte, con una rappresentazione teatrale della storia del suggestivo teatro mentre saranno messe in vendita anche piccole piantine cresciute nel Giardino Inglese che i visitatori potranno portarsi a casa in appositi vasetti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Paura negli ospedali, due aggressioni in una settimana

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento