rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
0 °
Attualità

Vigilanza esternalizzata alla Reggia, un altro sindacato contro la direttrice

L’Usb contro l’idea della Maffei. Contestata anche la proposta di internalizzare la biglietteria

Non solo la Cisl, anche l’Usb esce allo scoperto contro la direttrice della Reggia di Caserta Tiziana Maffei per la sua idea di esternalizzare il servizio di vigilanza nel palazzo vanvitelliano per far fronte alla carenza di personale. “Il Ministero per i beni e per le attività culturali e per il turismo, verificata l'impossibilità di utilizzare il proprio personale dipendente, è autorizzato ad avvalersi della Società Ales s.p.a per lo svolgimento delle attività di accoglienza e vigilanza nei musei, nei parchi archeologici statali nonché negli altri istituti e luoghi della cultura. Per le finalità di cui al primo periodo alla Società Ales s.p.a, è assegnato un contributo pari a 5 milioni di euro nell'anno 2019, a 330.000 euro nell'anno 2020 e a 245.000 euro nell'anno 2021. Pertanto la dichiarazione del direttore appare fuori luogo, illegittima e cozza con il programma politico-occupazionale di questo Ministero oltre a creare panico e scompenso psicologico tra i lavoratori”.

L’Unione sindacati di base contesta anche l’idea di internalizzare la biglietteria, che è venuta fuori nelle ultime ore: “Il servizio di biglietteria, attualmente in concessione alla società Opera Laboratori Fiorentini, già Civita Musea, la scrivente si permette di rammentare che la concessione dei servizi aggiuntivi dei beni culturali è regolamentata da una legge attraverso gare pubbliche. Per cui un cambiamento radicale del sistema concessioni non rientra nei compiti e funzioni di un Dirigente, seppure di un istituto autonomo, ma solo attraverso una volontà e accordo politico-sindacale che riguarderebbe tutti gli istituti del Mibact compresa l’assunzione di tutte/i lavoratori dipendenti della concessionaria”. Per questo motivo, conclude la nota, “si invita il direttore della Reggia a visionare il decreto di internalizzazione dei 12.000 lavoratori ex LSU ATA della scuola. Per quanto sopra evidenziato si chiede un intervento da parte di tutte le autorità e per conoscenza, ognuno per le proprie funzioni e responsabilità, per ripristinare un clima di collaborazione e serenità per il miglioramento dell’efficienza dei servizi resi al pubblico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigilanza esternalizzata alla Reggia, un altro sindacato contro la direttrice

CasertaNews è in caricamento