Attualità

Niente picnic a Casertavecchia, vietato sdraiarsi al sole nei campetti della Reggia

Il sindaco firma l’ordinanza in vista del lungo ponte da Pasqua al 1 maggio

Da Pasqua al primo maggio sarà vietato sdraiarsi davanti la Reggia

Vietati i picnic sulle aree pubbliche, così come non sarà possibile sdraiarsi sul prato dei campetti di piazza Carlo III davanti alla Reggia di Caserta per prendere un po’ di sole.

In una parola il sindaco del Capoluogo Carlo Marino ha ‘vietato’ il bivacco negli spazi pubblici nei plessi dei siti turistici della città (Reggia, Belvedere di San Leucio e Duomo di Casertavecchia) per Pasqua, Pasquetta, 25 aprile e 1 maggio quando nel Capoluogo potrebbe arrivare un buon flusso di turisti grazie al lungo ponte ed al clima caldo previsto dagli esperti.

L’ordinanza del sindaco firmata oggi mira “ad assicurare l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana ed anche a prevenire possibili episodi di vandalismo, in particolare nelle zone prossime ai luoghi di particolare richiamo turistico e dei borghi storici”.

In tale ottica viene vietato “l’utilizzo improprio di aree e spazi pubblici e, nello specifico bivaccarvi, sedersi, sdraiarsi e fermarsi a consumare alimenti e/o bevande su tutto il territorio cittadino”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente picnic a Casertavecchia, vietato sdraiarsi al sole nei campetti della Reggia

CasertaNews è in caricamento