Stop ai falò in spiaggia a Ferragosto, il sindaco firma l'ordinanza

Il 'pugno duro' di Pacifico per evitare nuovi focolai: vietati anche accampamenti, campeggi e fuochi d'artificio

Stop a campeggi, accampamenti, falò e fuochi d'artificio a Ferragosto nella città di Mondragone. Il sindaco Virgilio Pacifico ha firmato a tal proposito un'ordinanza, in vigore dal 14 al 16 agosto, al fine di salvaguardare la sicurezza e l'igiene pubblica sul litorale mondragonese, oltre che ovviamente evitare l'esplosione di nuovi focolai di contagio da coronavirus.

"La città di Mondragone - si legge nell'ordinanza - è un territorio a vocazione turistica balneare e, quindi, è interesse del Comune garantire alla collettività il pieno utilizzo delle spiagge libere in sicurezza e nel rispetto delle norme igieniche, nonché promuovere un’immagine curata del litorale, in particolar modo a Ferragosto, periodo di maggior afflusso turistico".

Un provvedimento dunque alquanto necessario, considerato anche che "nel periodo di Ferragosto è consuetudine da parte dei fruitori delle spiagge libere intrattenersi oltre l’orario di balneazione, talvolta anche per campeggiare, accendere falò e sparare fuochi pirotecnici", sottolinea il sindaco Pacifico all'interno dell'ordinanza, che avrà anche lo scopo di scongiurare ferimenti e ustioni, nonchè danni agli arenili e all'ambiente, dovuti al notevole afflusso di persone previsto nelle notti del 14, 15 e 16 agosto. Insomma chi si aspettava un Ferragosto non diverso dal solito sarà costretto a ricredersi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • L'abbandono, poi le lacrime e l'abbraccio: 'C'è Posta per Te' riunisce padre e figlio del casertano

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

Torna su
CasertaNews è in caricamento