rotate-mobile
Attualità

Video-allarme antirapina, firmato il protocollo. "Aiutiamo 36mila aziende"

L'incontro nella Sala Riunioni della Prefettura casertana tra il prefetto Giuseppe Castaldo, il presidente Confcommercio Imprese per l'Italia Lucio Sindaco, il presidente Confesercenti Salvatore Petrella, il presidente della Camera di Commercio Tommaso De Simone, il questore Andrea Grassi, il comandante provinciale dei carabinieri di Caserta Manuel Scarso, il comandante provinciale della guardia di finanza casertana Nicola Sportelli

Sicurezza partecipata in grado di garantire l'esercizio delle 36mila imprese dislocate in tutta la provincia di Caserta con un focus su 10mila attività commerciali divise per settori (farmacie, supermercati, tabacchi, distributori di carburante, gioiellerie) che potranno usufruire del sistema di video-allarme antirapina.

Sono stati questi i focus del Protocollo d'Intesa siglato nella Sala Riunioni della Prefettura casertana questa mattina tra il prefetto Giuseppe Castaldo, il presidente Confcommercio Imprese per l'Italia Lucio Sindaco, il presidente Confesercenti Salvatore Petrella, il presidente della Camera di Commercio Tommaso De Simone, il questore Andrea Grassi, il comandante provinciale dei carabinieri di Caserta Manuel Scarso, il comandante provinciale della guardia di finanza casertana Nicola Sportelli.

Le dichiarazioni del prefetto Castaldo

L'accordo attuativo del Protocollo Quadro ministeriale è finalizzato a rafforzare i livelli di sicurezza e protezione degli esercizi commerciali e delle imprese grazie all'azione sinergica della Prefettura, le articolazioni territoriali delle confederazioni e le forze di polizia. " È uno strumento che consentirà di accrescere la sicurezza degli operatori economici presenti sul nostro territorio poiché si possono innalzare i livelli di sicurezza be dare risposte concrete alla cittadinanza. La provincia di Caserta è un territorio molto dinamico con una imprenditoria giovanile che abbiamo il dovere di sostenere offrendo sicurezza a chi con sacrificio lavoro" ha affermato il prefetto Giuseppe Castaldo".

De Simone della Camera di Commercio: "Aiutiamo le imprese"

Si tratta quindi di uno strumento importante nella prevenzione dei reati predatori sempre più in crescita sia come contrasto alla criminalità fornendo un contributo alle attività investigative attraverso il collegamento dei sistemi di video-allarme con le sale operative delle forze dell'ordine. Per far sì che le imprese e attività commerciali possano aderire all'iniziativa la Camera di Commercio casertana ha predisposto un bando finanziando parte delle spese necessarie per l'installazione delle telecamere. "Veniamo incontro alle esigenze delle nostre imprese, ben 36mila, che sui nostri territori hanno la necessità di essere tutelate" ha sottolineato Tommaso De Simone, presidente della Camera di Commercio casertana.

Confcommercio e Confesercenti: "Tra i primi in Italia"

La sensibilizzazione degli associati spetta alla Confesercenti come spiega il presidente Salvatore Petrella "poiché si tratta di uno strumento utile che mette in sicurezza sia i commercianti che i cittadini e il territorio così sarà più sicuro quindi più sereno". Lucio Sindaco presidente Confcommercio Imprese per l'Italia ha sottolineato che "Caserta fa un passo avanti. Encomiabile che sia una delle prime province a muoversi nell'ottica del Protocollo nazionale. Così si combatte la microdelinquenza che oggi crea maggior problemi sul nostro territorio".

Il Protocollo durerà 3 anni e i video allarmi verranno installati nei territori particolarmente sensibili indicati di volta in volta dalla 'cabina di regia' istituita presso il Palazzo di Governo. Le telecamere saranno presenti in entrata e uscita dal territorio comunale. I vertici delle forze dell'ordine presenti alla sigla sono stati concordi nella validità dell'Intesa anche come supporto investigativo e  di come sia massima espressione di sicurezza partecipata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Video-allarme antirapina, firmato il protocollo. "Aiutiamo 36mila aziende"

CasertaNews è in caricamento