rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Attualità Lusciano

Viabilità nel caos, Ciocio furioso con il sindaco

Il consigliere comunale: "Tolti i dossi senza alcun criterio. Si continua a governare in modo schizofrenico"

Una rotonda fatta e pagata due volte in 2 anni, atti illegittimi, pareri contrari della polizia municipale, strisce e cartelli stradali installati a caso, una interrogazione, una petizione popolare ed ancora una mozione consiliare sulla “legalità” votata contro dalla maggioranza e poi un ordine del giorno per aprire via Galileo Galilei, come parallela a senso alternato per via Marconi, rifiutata sempre dalla maggioranza consiliare a Lusciano.

"Più volte ho portato in consiglio comunale via Marconi e via Marchesi, cercando un confronto ed offrendo soluzioni, ma trovando sempre e solo imbarazzi e muri di resistenza - dichiara il consigliere comunale d'opposizione Filippo Ciocio - Ora la maggioranza guidata dal sindaco Nicola Esposito insieme all’assessore Renato Mottola, che avevano strenuamente difeso i vari scempi, d’un tratto toglie i mega dossi, senza alcun confronto, senza un atto amministrativo, senza avvisare e senza fare neppure un mea culpa. Il nostro paese ha molti cartelli stradali e strisce alla rinfusa, chi si sveglia prima la mattina, decide, spesso senza criteri. Non si può amministrare la viabilità in modo così schizofrenico, decidendo di togliere e mettere cartelli stradali, dossi, strisce in base ai “mal di pancia”. Un piano di viabilità va programmato e studiato per bene e soprattutto qualcuno deve decidersi a studiare norme e leggi ed applicarle “pure” nel territorio di Lusciano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viabilità nel caos, Ciocio furioso con il sindaco

CasertaNews è in caricamento