rotate-mobile
Attualità Piedimonte Matese

'Via della Speranza' per le persone senza fissa dimora

L'iniziativa della giunta comunale Civitillo per consentire l’iscrizione anagrafica

La giunta comunale del Comune di Piedimonte Matese ha adottato una significativa deliberazione volta a istituire una via convenzionale, denominata “della Speranza”, per consentire l’iscrizione anagrafica delle persone senza fissa dimora, aprendo un percorso per garantire il riconoscimento e i diritti fondamentali di coloro che si trovano in situazioni di particolare disagio. La via “della Speranza” nasce come un’opportunità per coloro che si trovano in situazioni di disagio, dove la perdita di un domicilio o di condizioni minime per il soddisfacimento dei bisogni primari potrebbero rappresentare un ostacolo. La possibilità di avere un’iscrizione anagrafica, che è il requisito principale per accedere a vari servizi pubblici, rappresenta un passo significativo verso l’inclusione e il riconoscimento dei diritti delle persone vulnerabili. La decisione di istituire una via convenzionale non territoriale, un’azione non solo conforme alla legislazione nazionale ma anche pensata per garantire l’iscrizione di coloro che, per vari motivi, non hanno una dimora stabile, riflette l’impegno dell’Amministrazione verso la tutela dei diritti dei cittadini, indipendentemente dalle loro condizioni sociali. La modalità di iscrizione e le relative regole sono state dettagliate, assicurando un processo equo e trasparente per l’iscrizione di coloro che ne fanno richiesta. Inoltre, sono state stabilite norme per garantire la comunicazione e la notifica agli interessati, qualora non fosse possibile contattarli direttamente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Via della Speranza' per le persone senza fissa dimora

CasertaNews è in caricamento