rotate-mobile
Attualità

"Siamo trattati come cittadini di Serie B, viviamo nel degrado" | FOTO

La denuncia di un cittadino di via Pier Paolo Pasolini a Caserta

"Siamo stanchi, via Pier Paolo Pasolini vive nel degrado". Con una lettera aperta destinata al sindaco e all'amministrazione comunale di Caserta un cittadino ha lanciato un messaggio di 'aiuto' alle autorità. "Ho la sfortuna di abitare in questa strada che vive in condizioni indecenti, abbandonata come un po' tutta la città che prosegue dopo la stazione. La strada è un colabrodo di buche ed avvallamenti aggravati dai recenti lavori per la fibra, infatti il solco scavato per la posa dei cavi rimane come un torrentello che si snoda per la strada, forse per fare da affluente ai laghetti che si formano ad ogni pioggia e che, quando vengono attraversati dalle macchine a tutta velocità, generano fontanelle estemporanee che servono per "lavare" i pantaloni dei malcapitati passanti". 

E questo senza parlare della sporcizia: cartacce, buste, lattine che stazionano per giorni sulla strada "in vana attesa di uno spazzino che venga a raccoglierle, tanto da poter essere ormai memorizzate dai passanti. Vi ricordo che le tasse le paghiamo anche noi cittadini di serie B e sono tasse da serie A per non avere nulla in cambio. Servono interventi urgenti".

Degrado via Pier Paolo Pasolini a Caserta

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Siamo trattati come cittadini di Serie B, viviamo nel degrado" | FOTO

CasertaNews è in caricamento