Attualità Aversa

Incarico alla Cei per il vescovo Spinillo

Il porporato normanno eletto presidente della Commissione Episcopale per il laicato

Il vescovo di Aversa, monsignor Angelo Spinillo

Il vescovo Angelo Spinillo è stato eletto presidente della Commissione Episcopale per il laicato. Il 'numero uno' della Diocesi di Aversa è entrato così a far parte, per i prossimi cinque anni, del consiglio permanente della Cei (Conferenza Episcopale Italiana). L'elezione di Spinillo è avvenuta nella mattinata di mercoledì 26 maggio ad opera dell'asemblea generale della Cei.

Insieme al capo della Diocesi di Aversa sono stati eletti altri undici presidenti delle Commissioni Episcopali: monsignor Franco Giulio Brambilla, vescovo di Novara, presidente della Commissione Episcopale per la dottrina della fede, l’annuncio e la catechesi; monsignor Gianmarco Busca, vescovo di Mantova, presidente della Commissione Episcopale per la liturgia; monsignor Carlo Roberto Maria Redaelli, arcivescovo di Gorizia, presidente della Commissione Episcopale per il servizio della carità e la salute; monsignor Paolo Martinelli, vescovo ausiliare di Milano, presidente della Commissione Episcopale per il clero e la vita consacrata; monsignor Paolo Giulietti, arcivescovo di Lucca, presidente della Commissione Episcopale per la famiglia, i giovani e la vita; monsignor Giuseppe Satriano, arcivescovo di Bari – Bitonto e amministratore apostolico di Rossano – Cariati, presidente della Commissione Episcopale per l’evangelizzazione dei popoli e la cooperazione tra le Chiese; monsignor Derio Olivero, vescovo di Pinerolo, presidente della Commissione Episcopale per l’ecumenismo e il dialogo; monsignor Claudio Giuliodori, assistente ecclesiastico generale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, presidente della Commissione Episcopale per l’educazione cattolica, la scuola e l’università; monsignor Luigi Renna, vescovo di Cerignola – Ascoli Satriano, presidente della Commissione Episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace; monsignor Domenico Pompili, vescovo di Rieti e amministratore apostolico “sede vacante” di Ascoli Piceno, presidente della Commissione Episcopale per la cultura e le comunicazioni sociali; monsignor Gian Carlo Perego, arcivescovo di Ferrara – Comacchio, presidente della Commissione Episcopale per le migrazioni.

L’assemblea generale della Cei ha anche eletto i membri del consiglio per gli Affari Economici: monsignor Simone Giusti, vescovo di Livorno; monsignor Mauro Parmeggiani, vescovo di Tivoli e di Palestrina; monsignor Rocco Pennacchio, arcivescovo di Fermo; monsignor Luigi Testore, vescovo di Acqui. Nella serata di martedì 25 maggio, l'assemblea aveva invece eletto due vice presidenti per l’area Nord e per l’area Centro. Si tratta di monsignor Erio Castellucci, arcivescovo Abate di Modena – Nonantola e vescovo di Carpi (per l’area Nord) e di monsignor Giuseppe Andrea Salvatore Baturi, arcivescovo di Cagliari (per l’area Centro).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incarico alla Cei per il vescovo Spinillo

CasertaNews è in caricamento