Attualità

Sindaco rischia il processo, la maggioranza fa quadrato dopo il manifesto dell'opposizione

I consiglieri comunali ribadiscono la fiducia a Velardi: "Sicuri che riuscirà a dimostrare sua estraneità ai fatti"

La maggioranza fa quadrato intorno al sindaco di Marcianise Antonello Velardi. Dopo il manifesto dell'opposizione guidata da Dario Abbate, nel quale venivano invocate le dimissioni del sindaco dopo la richiesta di rinvio a giudizio da parte della Procura sulla vicenda dei permessi retribuiti, arriva il "contro-manifesto" da parte della maggioranza. 

I consiglieri comunali - Maria Braccio, Giandomenico Colella, Antonio Golino, Giuseppe Golino, Domenico Iuliano, Francesco Lampitelli, Angela Letizia, Gaetano Madonna, Domenico Moriello, Giovanni Pratillo, Nicola Salzillo, Francesca Tortora e Giovan Battista Valentino - hanno respinto "con profondo sdegno le farneticanti accuse degli anonimi consiglieri di opposizione" ribadendo il principio "costituzionale della presunzione di innocenza". 

"Siamo certi - proseguono - che il sindaco riuscirà a dimostrare la sua totale estraneità ai fatti, avendo egli sempre operato nell'esclusivo interesse della città con impegno, dedizione, abnegazione e generosità". Di contro i consiglieri "ritengono che un'amministrazione si contrasti con le denunce e non con un'azione politica: una scelta che si rivelerà suicida".  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaco rischia il processo, la maggioranza fa quadrato dopo il manifesto dell'opposizione

CasertaNews è in caricamento