menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonello Velardi

Antonello Velardi

Stop alla nuova 'casa' della polizia, Velardi scrive al commissario

L'ex sindaco: "Impedito il trasferimento dell'importante ufficio pubblico da un'abitazione privata ad un edificio del Comune"

Scoppia la querelle sul nuovo commissariato di polizia di Stato a Marcianise, dopo la revoca della concessione in comodato d'uso gratuito dell'edificio di proprietà comunale in via De Felice, firmata dal dirigente del Comune Fulvio Tartaglione.

Ad intervenire a gamba tesa sulla questione è proprio l'ex sindaco Antonello Velardi, letteralmente inferocito ripetto alla revoca firmata dal dirigente Tartaglione (ricordiamo 'ridimensionato' durante la scorsa amministrazione comunale), che ha inviato una lettera ufficiale al commissario straordinario del Comune Michele Lastella.

"La revoca del procedimento, avviato dall'amministrazione da me guidata, impedice il trasferimento dell'importante ufficio pubblico (commissariato di polizia di Stato, ndr) da un'abitazione privata, per il quale è previsto il pagamento di un canone a carico dello Stato, ad un edificio pubblico comunale, ossia l'ex tribunale di via De Felice per il quale non è previsto il pagamento di un canone a carico dello Stato e non è prevista alcuna utilità a favore di un privato", sottolinea Velardi. 

"Il procedimento fu avviato sulla scorta di un protocollo siglato con il Ministero del'Interno e con l'Anac (Autorità nazionale anticorruzione) - continua - Nella lettera inviata al commissario ho spiegato dettagliatamente che il procedimento non poteva e non doveva essere revocato e che tale revoca finisce per avere come effetto quello di far apparire illegittima una procedura che è pienamente legittima. Con tutto quello che ne consegue. Ho anche aggiunto che è stato interesse della mia amministrazione ed è interesse dei miei concittadini garantire una soluzione idonea alla collocazione del commissariato di polizia. Non l'ho scritto, dandolo per scontato ovviamente, ma è lo stesso interesse che sicuramente ha anche il commissario (e il dirigente)".

"Sono certo che il commissario aveva sottovalutato la questione, prendendola sottogamba - conclude Antonello Velardi - Sono certo che ora se ne interesserà con particolare attenzione, accelerando la procedura e arrivando in breve tempo al risultato che lo Stato e tutti noi vogliamo: dare al commissariato di polizia di Marcianise una sede nuova, funzionale, operativa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Mille “furgoni lumaca” in autostrada contro le chiusure

  • Cronaca

    Nuovi 228 positivi scoperti nel casertano. Morti 3 pazienti

  • Attualità

    Senatore casertano positivo al coronavirus

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento