Attualità Macerata Campania

Dopo 43 anni Veccia lascia il comando dei vigili urbani

Era comandante dei caschi bianchi dal 2005. Va in pensione

La città di Macerata Campania fa gli auguri a Stanislao Veccia, comandante della Polizia municipale, che nella giornata di domani saluterà i suoi colleghi e andrà in pensione. Assunto il 15 dicembre 1978 con l’allora comandante Antonio (“Micantonio”) Lombardi, con l’amministrazione Maria Tuosto Veccia partecipa al concorso interno e passa alla categoria D.

Dal 2005 il sindaco Luigi Munno gli affida il Comando. Sposato con Anna Trotta, stimata maestra della scuola elementare di Macerata. Padre di tre figlie che hanno regalato al comandante ben otto nipoti. Durante il suo mandato, svolto con professionalità e competenza, stimato da tutti i colleghi della provincia, ha collaborato con le altre forze dell'ordine in particolare dei carabinieri guidati ultimamente dal compianto e amico maresciallo Baldassarre Nero.

Sempre presente in tutte le manifestazioni, in particolare alla famosa festa di Sant'Antuono in collaborazione con l’amato e amico parroco don Rosario Ventriglia. Con il sindaco Munno ha creato e diretto il Nucleo comunale di Protezione civile, coadiuvato dal direttore Francesco di Chiara, distintosi in molteplici interventi a favore delle popolazioni colpite dal sisma dell'Aquila, da inondazioni, incendi boschivi e altre emergenze. Ha redatto diversi progetti al fine di intercettare fondi europei e regionali, con i quali ha realizzato un avanzato sistema di videosorveglianza che ha contribuito notevolmente alla sicurezza dei cittadini e per ultimo fondi regionali Pef la sicurezza, con i quali ha fornito una nuova autovettura al corpo di Polizia Municipale.

Ha collaborato incessantemente con tutte le amministrazioni che si sono succedute e con tutti i sindaci e amministratori che si sono succeduti, sempre con l’intento di aiutare i cittadini, specialmente i più deboli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo 43 anni Veccia lascia il comando dei vigili urbani

CasertaNews è in caricamento