Martedì, 19 Ottobre 2021
Attualità

Vaccini Sputnik in Campania, il premier Draghi 'stoppa' De Luca

Il presidente del Consiglio frena: "Starei attento a firmare questi contratti"

Il presidente del Consiglio Mario Draghi frena 'entusiasmo di Vincenzo De Luca - e della Campania - sul possibile acquisto del vaccino russo Sputnik contro il Coronavirus. Il premier, così come riporta NapoliToday, ha spiegato: "Mi riservo di esaminare la parte giuridica di questi contratti. Noi dobbiamo sempre cercare il coordinamento europeo. Starei attento a fare questi contratti. C'è in gioco la salute degli individui. Dobbiamo sempre cercare il coordinamento europeo, poi se non c'è una soluzione, cercheremo un'altra strada. Ma farei attenzione a siglare questi contratti".

Non si è fatta attendere la replica di De Luca. "Mi auguro che il Governo, anziché raccontare numeri a vanvera, si impegni affinché l'Alfa verifichi i vaccini Sputnik in tempi rapidi, non nell'arco di mesi" . Così il presidente della Giunta regionale campana presente a Camposano (Napoli), dove la Asl Na 3 Sud ha inaugurato Centri di vaccinazione pubblico-privati per pazienti in dialisi.

"Non siamo nell'ordinaria amministrazione, ma in guerra - ha aggiunto - e poiché sono vaccini già somministrati a milioni di cittadini, si può tranquillamente testarne l'efficacia in un mese, non in 6. È quello che chiediamo a Governo e Aifa"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini Sputnik in Campania, il premier Draghi 'stoppa' De Luca

CasertaNews è in caricamento