menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Caserta la sperimentazione del vaccino "made in Italy": Carofiglio testimonial d'eccezione

Lo scrittore al Sant'Anna e San Sebastiano per farsi somministrare una dose di Reithera: "E' un atto politico"

Al via a Caserta la sperimentazione di Reithera, il vaccino made in Italy. Stamattina sono iniziate le somministrazioni della 'fase 2' della sperimentazione anche al Sant'Anna e San Sebastiano. Testimonial di eccezione Gianrico Carofiglio, scrittore, ex magistrato ed ex senatore. 

"È successo tutto per caso, qualche settimana fa, mentre parlavo con un mio vecchio amico, il professor Paolo Maggi (docente universitario e direttore dell’unità operativa di Malattie infettive dell’ospedale di Caserta ed è uno dei "principal investigator" della sperimentazione). Mi ha spiegato che cercavano volontari e mi è sembrato naturale dirgli: eccomi - ha spiegato Carofiglio in un'intervista a La Repubblica - Lo è stato perché, in un periodo come questo, se parli, se ti esponi, in un mondo che vive di parole, arrivano dei momenti in cui devi dimostrare di credere in quello che dici. La lingua inglese ha un’espressione molto bella: “skin in the game”. Ecco, se capita l’occasione devi testimoniare quello in cui credi, devi mettere la pelle nel gioco. Questa era la mia occasione: partecipare alla sperimentazione mi è sembrato essere un atto politico". 

Con Carofiglio tra i volontari anche il giornalista del Tg3 Geo Nocchetti. "Siamo probabilmente tra le prime aziende ospedaliere in Italia ad aver dato seguito alla sperimentazione della seconda fase di questo vaccino - spiega il direttore generale del nosocomio casertano Gaetano Gubitosa  all'Ansa - e questa mattina abbiamo somministrato il vaccino ai primi cinque volontari; da domani, e per tutta la settimana, daremo il vaccino ad una decina di persone al giorno, reclutate dal responsabile aziendale della sperimentazione, il dottore Paolo Maggi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento