Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

Vaccini, 400mila casertani hanno avuto la prima dose

E’ la metà della popolazione a cui è aperta la campagna vaccinale anti Covid. Quasi 200mila hanno completato il ciclo

Ormai siamo a metà dell’opera. L’Asl di Caserta ha superato le 400mila somministrazioni di prime dosi di vaccino anti Covid.

Un buon segnale visto che significa che la metà della popolazione residenti over 12 ha ricevuto una dose di Pfizer, Moderna o AstraZeneca che dovrebbe rendere più debole il virus anche nel caso in cui venga contratto, riducendo i casi di ospedalizzazone o di conseguenze nefaste. La metà dei cittadini (circa 200mila) ha completato l’intero ciclo avendo ottenuto anche la seconda dose.

In provincia di Caserta, infatti, sono poco più di 800mila le persone residenti che hanno più di 12 anni e la speranza, a questo punto, è di riuscire a coprirla quasi completamente entro l’estate (almeno con la prima dose) è sempre più forte.

Naturalmente resterà fuori una piccola percentuale di coloro che, nonostante le rassicurazioni, non ritiene ancora di volersi sottoporre al vaccino, anche se, da quello che emerge, si tratterebbe di un numero davvero modesto di persone, almeno in Terra di Lavoro.

Nell’ultima settimana, l’Asl di Caserta, è riuscita ad aumentare la capacità di somministrazione sempre di più arrivando a viaggiare ad una media di somministrazioni superiore ai 12mila al giorno.

Ad oggi il maggior numero di vaccinati si ha nella fascia tra i 50 ed i 59 anni con oltre 90mila dosi somministrate; seguito dalla fascia tra i 60 ed i 69 con poco pià 76mila dosi; 62mila circa sono i vaccini andati a cittadini tra i 70 ed i 79 anni, mentre gli ultraottantenni che si sono sottoposti al vaccino sono 38924.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, 400mila casertani hanno avuto la prima dose

CasertaNews è in caricamento