rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Attualità

Vaccini ai pazienti fragili, già 1000 adesioni. Via alla prenotazione per i docenti che insegnano fuori regione

Vaccinato già il 90% del personale scolastico e il 95% del personale sanitario. Ora si attende la pronuncia dell'Ema su AstraZeneca

Sono ben 1000 in Campania le adesioni alla campagna vaccinale pervenute, alle ore 13,30, alla piattaforma regionale da parte dei medici di medicina generale per le categorie fragili. Lo comunica in una nota l'Unità di Crisi della Regione, che ricorda: "Agli stessi medici nei giorni scorsi è stata inviata la mail con il link e le istruzioni per poter effettuare la registrazione". Tuttavia, fin da stamattina si sono registrate nel casertano numerose polemiche, soprattutto con molti medici di famiglia che avrebbero dovuto inserire i pazienti sulla piattaforma regionale e che invece hanno risposto di non poterlo fare. Intanto nella giornata di oggi, mercoledì 17 marzo, sarà aperta la piattaforma anche per il personale scolastico e universitario (compreso il personale Ata) relativo ai cittadini campani che svolgono l'attività fuori regione. 

I dati sui vaccini in Campania

"Siamo in attesa della pronuncia di Ema su AstraZeneca, per ora è sospesa la vaccinazione delle persone che avevano diritto a quella tipologia di vaccino e giovedì vedremo, in base alle indicazioni, come riorganizzarci o continuare con l'organizzazione attuale". Così all'Adnkronos Ugo Trama, componente dell'Unità di crisi della Regione Campania per l'emergenza coronavirus e responsabile Farmaceutica della Regione Campania, facendo il punto sulle operazioni in corso nei centri vaccinali della regione, dove al momento si procede con i soli vaccini Pfizer e Moderna. In Campania è quasi completata la vaccinazione del personale sanitario e del personale scolastico: secondo quanto comunicato mercoledì sera dall'Unità di Crisi regionale, è stato già vaccinato il 90% del personale scolastico e il 95% del personale sanitario. "Si stanno completando gli over 80 - aggiunge Trama - e si è partiti con i vulnerabili e i disabili. Il Ministero ci dice che da lunedì saranno potenziati gli arrivi di Pfizer e Moderna, quindi sicuramente avremo un'accelerata. In Campania il problema non è mai stato l'efficienza del sistema, ma la carenza di dosi. Quindi, con l'arrivo delle dosi, continueremo su una strada che ha già dato risultati eccellenti". Per quanto riguarda invece lo stop di Astrazeneca, Trama si dice tranquillo sui tempi di recupero: "Rispetto alle potenzialità dei centri vaccinali stiamo lavorando non al massimo della nostra potenza, quindi - spiega - quando ci sarà il via libera, si recupererà tranquillamente".

vaccini dati campania-4

Secondo i dati aggiornati a questa mattina, su un totale di 695.555 dosi consegnate, in Campania sono state eseguite 609.799 vaccinazioni (344.069 donne e 265.730 uomini), per una percentuale di vaccinazioni svolte sul totale di dosi consegnate pari all'87,54%. Le prime dosi somministrate sono 411.518, le seconde dosi sono 198.281. Sono 297.907 i vaccinati in provincia di Napoli, 110.400 in provincia di Salerno, 108.890 in provincia di Caserta, 51.464 in provincia di Avellino e 41.078 in provincia di Benevento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini ai pazienti fragili, già 1000 adesioni. Via alla prenotazione per i docenti che insegnano fuori regione

CasertaNews è in caricamento