menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca

L’allarme di De Luca sui vaccini: “Forniture dimezzate”

Il presidente della Regione Campania è preoccupato: "Rischiamo di vanificare tutti gli sforzi fatti. Siamo pronti a tutelarci in ogni sede"

La nuova fornitura di vaccini anti Covid in Campania, prevista per il 25 gennaio, è stata dimezzata. L'allarme è stato lanciato dal presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che si dice ignaro del criterio applicato in tale drastica decisione. La comunicazione in merito al dimezzamento delle dosi è arrivata nella serata di mercoledì proprio al governatore che ora è una furia: "Già i ritardi dei giorni scorsi hanno prodotto una forte diminuzione nelle vaccinazioni - ha detto De Luca - Questa ulteriore riduzione di consegne rischia di bloccare del tutto le somministrazioni, determinando una situazione gravissima e inaccettabile".

Il presidente della Regione Campania si scaglia poi contro la struttura commissariale messa in piedi dal Governo per gestire l'emergenza coronavirus. "Siamo consapevoli delle grandi difficoltà create dai forti ritardi della casa produttrice (Pfizer-Biontech, ndr) - ha affermato De Luca - Ma a maggior ragione è tempo di scelte chiare e oggettive. È indispensabile garantire il completamento dei richiami per i primi vaccinati. Questo può avvenire solo sulla base di un unico criterio oggettivo: un vaccino per ogni cittadino, operando già in questa fase un riequilibrio rispetto alla prima distribuzione di vaccini avvenuta sulla base di criteri fortemente sperequati".

Da qui l'invito al commissario Domenico Arcuri "a procedere sulla base di una linea di equità e oggettività assoluta, a tutela dei nostri concittadini e nel rispetto di uno sforzo organizzativo enorme compiuto dalla Regione Campania, e che non può essere vanificato. Siamo pronti, in caso contrario, a tutelarci in ogni sede".

La rabbia in questo momento è davvero tanta, anche perchè la Campania è ad oggi tra le regioni più virtuose per quanto concerne la somministrazione dei vaccini. Secondo gli ultimi dati aggiornati dal Ministero della Salute, sono infatti già 106.536 le dosi somministrate (circa l'89% rispetto al totale arrivato in Campania). Di queste 15.285 (prime dosi) e 290 (seconde dosi) solo in provincia di Caserta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Attrice casertana sbarca in Rai col 'Commissario Ricciardi' | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento