Mercoledì, 17 Luglio 2024
Attualità

A Caserta il primo "Urban Center" della Campania: fissato il termine dei lavori

A giugno l'inaugurazione del nuovo spazio dedicato a comunicazione, innovazione e cultura

Comunicazione, innovazione e cultura: saranno questi gli elementi alla base di ogni attività che si svolgerà all’interno dello “Urban Center”, un “open space” situato al piano terra della casa comunale di Caserta che ospiterà iniziative di carattere culturale, oltre ad accogliere opere d’arte provenienti dal Museo di Arte Contemporanea (MAC) e a fornire informazioni, con metodi innovativi, su tutte le progettualità in corso di svolgimento in città sotto il profilo architettonico e non solo.

I lavori termineranno entro il mese di giugno, quando gli spazi saranno aperti alla cittadinanza. Quello di Caserta è il primo “Urban Center” della Campania, che è pienamente in linea con la legge regionale n.19 del 2019, in base alla quale la Regione Campania riconosce alla progettazione e alla realizzazione di opere di architettura contemporanea il carattere di pubblico interesse, evidenziandone il valore sociale e collettivo in quanto strumenti fondamentali per assicurare la qualità dell'ambiente di vita delle comunità e la valorizzazione delle risorse. Per tali ragioni, la struttura si chiamerà anche “Casa dell’architettura della città di Caserta”.

Gli spazi dello “Urban Center” si sviluppano su due piani. Al piano terra, al quale si accede sia da piazza Ruggiero che da piazza Vanvitelli, sono presenti spazi dedicati ad incontri culturali, eventi, conferenze, presentazione di libri, ma anche all’accoglienza turistica, con un infopoint dedicato a fornire informazioni ai visitatori. La struttura è completamente priva di barriere architettoniche ed è dotata di un ascensore che collegherà al primo piano, predisposto per un ottimale utilizzo da parte di persone con disabilità. Al piano superiore sono presenti tre uffici, nei quali sarà allocato il personale che si occuperà di cultura, comunicazione e innovazione digitale. Gli spazi dell’Urban Center potranno essere utilizzati anche per l’organizzazione di concorsi di idee e di concorsi di progettazione che rappresentano le procedure più appropriate per perseguire l'obiettivo della migliore qualità degli interventi di architettura e di trasformazione del territorio.

“Tra qualche mese inauguriamo il primo Urban Center della Campania, - ha spiegato il Sindaco di Caserta, Carlo Marino – uno spazio in cui vedere i progetti in campo in città, predisporre un infopoint turistico dinamico e al servizio dei visitatori, ma anche per realizzare eventi e iniziative. Principalmente, però, sarà uno spazio aperto, dedicato ai giovani, che potranno fare teatro e tante altre attività di carattere culturale. Un’area situata fisicamente all’interno della casa comunale, che collegherà le due piazze, piazza Vanvitelli e piazza Ruggiero, destinata all’intera cittadinanza e che diventerà il luogo dei giovani della città di Caserta”.

L'urban center di Caserta

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Caserta il primo "Urban Center" della Campania: fissato il termine dei lavori
CasertaNews è in caricamento