rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
0 °
Attualità

L’università privata ‘trasloca’ al Belvedere di San Leucio

Il Comune firma il protocollo d'intesa con la Pegaso: incasserà 9mila euro

La nota università telematica privata Pegaso si appresta a ‘trascolare’ nel Belvedere di San Leucio. Il bene patrimonio dell’Unesco, di proprietà del Comune di Caserta, ospiterà per 30 giornate “attività didattiche e di formazione” programmate dall’università online.

L’Ente di piazza Vanvitelli ha infatti firmato un protocollo d’intesa per fornire l’utilizzo della Sala convegni del Belvedere alla Pegaso, un accordo che prevede anche l’uso delle attrezzature audiovisive e di un locale di supporto.

Nella determina firmata dal dirigente Francesco Biondi si può anche leggere il prezzo dell’accordo, ovvero quanto incasseranno le casse del Comune dalla Pegaso. L’università privata pagherà 9mila euro per le 30 giornate da distribuirsi nell’arco dell’anno di validità del protocollo: in pratica 300 euro per ogni giornata di affitto del Belvedere, un prezzo da 'saldi'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’università privata ‘trasloca’ al Belvedere di San Leucio

CasertaNews è in caricamento