Attualità

Tutor 'milionario', arriva in aula la commissione di inchiesta

La mozione presentata dall'opposizione sarà discussa in consiglio comunale

Il Tutor sull'Asse Mediano

La commissione di inchiesta sull'istituzione del Tutor sulla strada provinciale 335 arriva in aula. I consiglieri comunali di Marcianise sono stati convocati per la giornata di mercoledì 19 maggio, alle ore 18, per il voto sulla mozione presentata dall'opposizione.

L'occhio elettronico fu bloccato dal commissario prefettizio Michele Lastella a fine dicembre 2019 dopo aver riscontrato alcune anomalie, evidenziate anche da alcune sentenze che avevano visto il Comune soccombere. Ma ora l'amministrazione comunale guidata da Antonello Velardi lo vuole riattivare. Un nuovo pericolo dunque per gli automobilisti, considerato che in appena sei mesi il Comune riuscì ad incassare la bellezza di 5 milioni di euro grazie alle multe fatte dal Tutor.

Nel corso della seduta consiliare, convocata per mercoledì dal presidente del Consiglio Angela Letizia, ci saranno anche altre importanti questioni da affrontare, oltre alle eventuali interrogazioni e interpellanze nonchè all'approvazione del verbale della seduta precedente. I consiglieri comunali saranno infatti chiamati ad esprimersi sulla rimodulazione della composizione delle commissioni consiliari; sull'ampliamento della rete di distribuzione del gas metano in zona via Cairola e zona C2 Trentola. E poi ancora sull'aggiornamento del programma per l'affidamento degli incarichi di collaborazione (variazioni al bilancio di previsione 2021-2023); sulla ratifica della variazione al bilancio di previsione 2021-2023 adottata dall'esecutivo in via d'urgenza ad aprile del 2021; sull'approvazione del regolamento per il servizio di economato.

La discussione sposterà poi la sua attenzione sul regolamento comunale del canone patrimoniale unico di concessione, autorizzazione per l'occupazione di aree e spazi appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile e per la diffusione dei messaggi pubblicitari, nonchè del canone per l'occupazione di aree e spazi del demanio o del patrimonio indisponibile, destinate a mercati realizzati anche in strutture attrezzate. Poi spazio alla rettifica e all'integrazione del programma triennale delle opere pubbliche 2021-23; all'approvazione del regolamento per le attività di Street Art. Infine sarà riconosciuta la cittadinanza onoraria a Franca Viola, la prima donna ad aver rifiutato il "matrimonio riparatore".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutor 'milionario', arriva in aula la commissione di inchiesta

CasertaNews è in caricamento