menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Tutor sull'Asse Mediano

Il Tutor sull'Asse Mediano

Il Comune vuole riattivare il Tutor sull’Asse Mediano

Predisposti lavori per 900mila euro. L’occhio elettronico fu bloccato dal commissario dopo aver incassato 5 milioni di euro

Il Comune di Marcianise vuole riattivare il Tutor sull’Asse Mediano, la cui funzionalità era stata sospesa dal commissario prefettizio Michele Lastella a fine dicembre 2019 dopo aver riscontrato alcune anomalie, evidenziate anche da alcune sentenze che avevano visto il Comune soccombere. Ma ora l’amministrazione comunale guidata da Antonello Velardi (che aveva dato il via libera alla sua installazione) lo vuole riattivare. E per farlo ha approvato una delibera per effettuare lavori per 900mila euro lungo l’asse viario interessato. Un nuovo pericolo quindi per gli automobilisti, un vero bancomat per il Comune che in sei mesi di ‘accezione’ riuscì ad incassare la bellezza di 5 milioni di euro.

“Durante una delle sedute della commissione trasparenza - ha spiegato il consigliere di opposizione Alessandro Tartaglione - abbiamo appurato che durante il suo utilizzo sono stati redatti circa 97mila verbali di cui 29mila incassati; 14mila, invece, sono i ricorsi effettuati dagli automobilisti. Il Comune ha incassato finora circa 5 milioni di euro. Cifre abnormi che danno il senso di come questo sistema non serve come deterrente per chi supera i limiti di velocità (la maggior parte delle infrazioni riguardano velocità di 70-73 km/h), vista la mole di contravvenzioni, ma rappresenta, al contrario, una vera e propria angheria se si pensa al fatto che ad essere colpiti sono soprattutto lavoratori e famiglie dirette verso i centri commerciali o verso la zona industriale di Marcianise. Le multe che partono da un minimo di 139 euro, a cui si aggiunge una penalizzazione di tre punti sulla patente, vanno quindi a colpire soprattuto famiglie con basso reddito. Un sistema per fare cassa, una sorta di bancomat, che finora ha prodotto utili consistenti alla società vincitrice della gara di riscossione che gestisce i verbali e tanti problemi al Comune di Marcianise. Infatti i giudici di pace, a cui si stanno rivolgendo i multati, stanno dando ragione agli automobilisti che hanno fatto ricorso. Ricorsi che si sono fermati nel gennaio del 2020 solo grazie all'intervento del commissario straordinario Michele Lastella che ha sospeso il funzionamento del tutor”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento