rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Attualità

"Troupe giapponese dimenticata al Belvedere coi cancelli chiusi"

Gli operatori di una tv del Paese del Sol Levante costretti ad attendere l'apertura per due ore. Napoletano: "A che serve avere un sito Unesco se poi i turisti vanno via scontenti?"

Una troupe di una tv giapponese lasciata fuori dai cancelli di San Leucio. E' successo lo scorso 22 agosto quando gli operatori del Paese del Sol Levante, dopo aver concordato un sopralluogo per effettuare riprese all'interno del sito patrimonio dell'Unesco, sono stati "dimenticati" fuori al Belvedere e costretti ad attendere l'apertura per circa un paio d'ore. 

A rendere nota la vicenda è stato il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Pasquale Napoletano. "A che serve un sito riconosciuto Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco se la stessa Amministrazione che ne è proprietaria e dovrebbe intelligentemente gestirlo lo fa diventare un luogo da cui turisti ed esperti vanno via serbando un triste e desolato ricordo? - commenta l'esponente di Fdi - Oggi, nel raccontarlo, mi arrabbio in italiano. I componenti della troupe si saranno arrabbiati in giapponese, quando si sono visti costretti ad attendere dalle 8 alle 10 l'apertura dei cancelli, schiusi solo dopo - come si dice - una vibrata protesta alla fine arrivata alle orecchie di chi si era dimenticato colpevolmente di loro".

"Siamo alle solite, insomma - evidenzia ancora Napoletano - Anche questa volta la ciambella dell'inefficienza della Giunta Marino è riuscita con il buco. A tal proposito, venerdì di questa settimana spero che i cancelli si aprano in orario perché la troupe nipponica tornerà al sito per le riprese del torcitoio che in quel dì non funzionava".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Troupe giapponese dimenticata al Belvedere coi cancelli chiusi"

CasertaNews è in caricamento