rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Attualità Aversa

Il Parlamento boccia il cambio nome del Tribunale. “E' un’ingiustizia”

Il deputato di Fratelli d'Italia, Russo: "Non mi arrendo, ho già pronta una risoluzione da presentare in Commissione Giustizia"

Tribunale di Aversa: un'altra occasione mancata. Questa mattina, alla Camera dei Deputati, si è proceduto al voto finale del Decreto per “l’efficienza del processo civile” sul quale il Governo ha posto la ventottesima fiducia da febbraio. "Ormai il Parlamento è stato svuotato totalmente dei suoi poteri in favore del Governo Draghi - afferma il deputato di Fratelli d'Italia, Giovanni Russo - A questo ulteriore provvedimento-farsa, insieme a tutto il gruppo parlamentare ho votato orgogliosamente contro".

Nell’ambito del decreto, Russo ha presentato un ordine del giorno "con il quale chiedevo di porre fine ad un’ingiustizia che colpisce solo il nostro territorio: Aversa, infatti, è l’unica città d’Italia che ospita un tribunale che non prende il nome della città ospitante. Dovrebbe chiamarsi “Tribunale di Aversa” ed invece si chiama ancora “Tribunale di Napoli-Nord”. Ho provato a portare in Parlamento questa battaglia che si sta combattendo sui territori grazie a persone come l’avvocato Fausto Ibello e soprattutto grazie all’avvocato Alfonso Oliva che nella veste di consigliere comunale di Aversa, è riuscito a far approvare all’unanimità una mozione nel civico consesso della città normanna avente ad oggetto proprio il nuovo nome del tribunale. La rete territoriale, quando trova le giuste istituzioni che ascoltano, può portare dei frutti molto preziosi".

Ma l'ordine del giorno presentato da Giovanni Russo è stato bocciato. "Il Governo Draghi continua a far perdurare questa grande ingiustizia nei confronti del territorio aversano - sottolinea il parlamentare di Fratelli d'Italia - e soprattutto dei tantissimi avvocati ed altri professionisti che lavorano giornalmente presso il Tribunale di Napoli Nord, che da questa denominazione lamentano tanti problemi in ordine alla “vocatio in jus”. Altro dato con ripercussioni in ambito locale: il Pd di Governo che boccia la ridenominazione del tribunale aversano sconfessa il Pd di Aversa del sindaco Golia che approva la mozione sulla nuova denominazione del tribunale in consiglio comunale. Questa è solo l’ulteriore dimostrazione che il Pd e tutta la sinistra vivono in un corto circuito continuo, non ascoltano i territori ed hanno una sola preoccupazione: le poltrone".

Tuttavia l'impegno parlamentare di Russo non si ferma qui. "Ho già pronta una risoluzione da presentare in Commissione Giustizia - fa sapere - per dare la giusta visibilità e la giusta dignità alla città di Aversa. Non ci arrendiamo!".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Parlamento boccia il cambio nome del Tribunale. “E' un’ingiustizia”

CasertaNews è in caricamento