Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Attualità

Trasloco del tribunale, Martucci: "Nostro grido di dolore inascoltato"

Il presidente dell'associazione avvocati: "Politica non ha avuto interesse a mantenere la struttura"

"Il nostro grido di dolore è rimasto inascoltato". Sono queste le parole amare dell'avvocato Alberto Martucci, presidente dell'associazione Avvocati in Caserta, sul trasloco ormai avviato del palazzo di giustizia di via Graefer. 

Martucci sottolinea come gli avvocati "possono alzare la voce e farsi sentire ma se il grido di dolore di una categoria non viene recepito diventa difficile. Abbiamo chiesto in tutte le sedi di cercare di mantenere comunque il presidio di Caserta ma la politica non ha avuto interesse a mantenere il tribunale".

Non solo la perdita del "palazzo" ma anche quella di ciò che la struttura rappresenta da un punto di vista simbolico. "Un tribunale rappresenta un presidio di legalità in una città - conclude Martucci - Con esso viene meno l'interesse della politica ad affermare il rispetto della legge in una città come Caserta".  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasloco del tribunale, Martucci: "Nostro grido di dolore inascoltato"

CasertaNews è in caricamento