rotate-mobile
Attualità Caianello

Il sindaco prepara ‘offerta’ al Ministero per evitare il trasferimento della Polstrada

I segretari del sindacato LeS a colloquio con il primo cittadino di Caianello

Continua a tenere banco la questione relativa al prospettato trasferimento del distaccamento della Polizia Stradale dal comune di Caianello a quello di Presenzano. “L’amministrazione comunale di Caianello pur di non perdere questo importante presidio di legalità farà un'offerta che il Ministero dell'Interno non potrà rifiutare molto facilmente”. È quanto riferiscono Antonio Porto e Pasquale Ciaraldi della segreteria provinciale del sindacato LeS (Libertà e Sicurezza), dopo un incontro con il sindaco Lamberto Di Caprio.

"Durante l'incontro, il sindaco ci ha confermato della volontà di non voler perdere un importante presidio di polizia - sottolinea Porto - Per questo motivo a breve invierà al compartimento un'offerta di uno stabile di circa 175 mq con area recintata dove poter collocare i nuovi uffici del distaccamento della Polstrada a titolo completamente gratuito. Inoltre il primo cittadino ci ha riferito che chiederà un incontro col prefetto di Caserta, Raffaele Ruberto, al fine di spiegare le ragioni per cui il distaccamento dovrebbe rimanere nel territorio".

"Sicuramente la nostra amministrazione farà la scelta più appropriata valutando vari aspetti - aggiunge Ciaraldi - Io posso solo sottolineare che sotto l'aspetto logistico e più conveniente il comune di Caianello in quanto è uno snodo di importanti assi viari: Statale Telesina, svincolo autostradale e Statale Venafrana, arterie che sono comunque distanti da Presenzano". "Insieme all'amministrazione comunale - concludono Porto e Ciaraldi - abbiamo trovato una sinergia d'intenti anche per azioni future in difesa dei colleghi del distaccamento di Polizia Stradale di Caianello".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco prepara ‘offerta’ al Ministero per evitare il trasferimento della Polstrada

CasertaNews è in caricamento