Trasferimento degli ortopedici dall'ospedale, Zinzi: "Errore che lascia territorio sguarnito"

L'affondo del consigliere regionale: "Provvedimento che impoverisce la struttura, costringendo gli utenti a percorrere chilometri per un Pronto soccorso"

“Il depotenziamento del reparto di Ortopedia dell’ospedale di Marcianise è un errore, soprattutto considerando il fatto che il nosocomio di Maddaloni è ancora un presidio Covid”. E’ la posizione del consigliere regionale della Lega, Gianpiero Zinzi.

“Il previsto trasferimento di tutti i medici in servizio svilisce il senso di un provvedimento assunto nel pieno dell’emergenza nell’ottica di ridistribuire sul territorio risorse e reparti strategici, e che invece oggi impoverisce la struttura marcianisana costringendo gli utenti a percorrere chilometri per un Pronto soccorso. E’ uno degli esempi della disorganizzazione della Sanità targata centrosinistra e De Luca”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Oltre 900 nuovi casi e 3 vittime del Covid. Aumenta percentuale positivi

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Morti altri 8 pazienti ricoverati col Covid: 589 nuovi positivi nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento