Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità Mondragone

Vigili, va via il comandante che ha fatto condannare il Comune

La giunta dà l'ok al trasferimento definitivo di Antonio Di Nardo presso il Comando di Minturno

L'ex comandante della polizia municipale di Mondragone, Antonio Di Nardo si trasferisce definitivamente presso il Comando di Minturno, in provincia di Latina. La giunta comunale, guidata dal sindaco Virgilio Pacifico, ha infatti ritenuto giusto rispettare la volontà del dipendente e concedergli così il nulla osta al trasferimento per mobilità volontaria con decorrenza dal primo agosto di quest'anno.

Il via libera dell'amministrazione comunale di appartenenza si è reso necessario in quanto, presso il Comune di Mondragone, vi è una carenza di organico superiore al 20% nella qualifica di istruttore direttivo specialista di vigilanza. Si tratta di uno dei tre casi, previsti dalla legge, in cui è richiesto appunto l'assenso dell'Ente per il trasferimento volontario dei dipendenti. Fatto sta che tale assenso è arrivato e, dall'inizio del prossimo mese, Di Nardo si stabilirà definitivamente presso il Comando di polizia municipale di Minturno, di cui è già comandante da circa tre anni (dal 19 novembre 2018, per la precisione).

Il trascorso dell'ex 'numero uno' dei caschi bianchi mondragonesi presso l'Ente della città del litorale è stato alquanto 'turbolento'. Di Nardo è infatti 'passato alla storia' della cronaca locale come il comandante che ha fatto condannare il Comune di Mondragone dall'Autorità nazionale anticorruzione al pagamento di una sanzione pecunaria di 5000 euro. Tale ammenda, confermata anche da una sentenza del Tar Lazio pubblicata il 16 giugno scorso, è dovuta alla natura “ritorsiva” delle due sanzioni disciplinari emesse dal Comune mondragonese proprio nei confronti dell'ex comandante Di Nardo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigili, va via il comandante che ha fatto condannare il Comune

CasertaNews è in caricamento