menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'inquinamento del torrente Savone al centro della denuncia dei Verdi

L'inquinamento del torrente Savone al centro della denuncia dei Verdi

Acqua putrida e odori nauseabondi. "Quel torrente è una bomba ecologica" I FOTO

La denuncia dei Verdi che hanno chiesto l'intervento dell'Arpac

“Diversi residenti ci hanno segnalato le condizioni della foce del torrente Savone a Mondragone. L’acqua della foce è putrida e l’odore è nauseabondo". Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e la segretaria provinciale del Sole che Ride di Caserta Rita Martone.

"Lungo il letto del torrente - aggiungono - sono stati sversati abusivamente dei rifiuti come, ad esempio, dei copertoni. Il cattivo odore dell’acqua, inoltre, ci fa pensare che il torrente sia destinatario di alcuni scarichi abusivi che finiscono per inquinare l’acqua. Allo stato attuale il Savone rappresenta una bomba ecologica e occorre prendere seri provvedimenti a strettissimo giro, tenendo conto che quell’acqua finisce poi in mare, inquinando anche il litorale”.

Per questo motivo, sottolineano, "abbiamo inviato una segnalazione all’Arpac, chiedendo di misurare i livelli di inquinamento della foce del Savone ed evincere l’eventuale presenza di scarichi abusivi. Abbiamo inoltrato una nota al comune di Mondragone, chiedendo a stretto giro una bonifica della foce dai rifiuti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento