rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Attualità San Prisco

Una tomba antica trovata durante gli scavi per la nuova chiesa

L'annuncio dell'assessore al Turismo Maria Nazaria: "Probabilmente di epoca romana". Lunedì i rilievi della Soprintendenza

Una tomba, probabilmente di epoca romana, è stata rinvenuta durante i lavori di costruzione della nuova parrocchia di Santa Maria di Costantinopoli a San Prisco. A renderlo noto è stata l'assessore Maria Nazaria, fresca di nomina proprio al Turismo. 

Stando a quanto riferito dall'esponente dell'esecutivo guidato dal sindaco D'Angelo D'Angelo, si tratterebbe di una tomba di grandi dimensioni che sembrerebbe di epoca romana imperiale. Ovviamente i lavori si sono fermati e sono stati allertati gli organi competenti. 

Lunedì gli archeologi della Soprintendenza di Caserta inizieranno i rilievi per far luce sull'epoca del rinvenimento storico. "Seguirò tutto l'iter e terrò contatti con la Soprintendenza per essere costantemente aggiornata e per capire come intenderanno procedere dopo il sopralluogo di lunedì. Il patrimonio storico culturale della nostra San Prisco va tutelato e valorizzato", commenta l'assessore Nazaria.

"Questo ritrovamento non è altro che l'ennesima testimonianza dell'importanza del nostro territorio e del suo patrimonio artistico culturale - prosegue l'assessore  - Questo ritrovamento attesta che San Prisco non può essere escluso dai siti d’importanza culturale e turistica. Lavorerò per raggiungere questo riconoscimento e poter accedere a tutti quei finanziamenti destinati alle città culturali", conclude Nazaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una tomba antica trovata durante gli scavi per la nuova chiesa

CasertaNews è in caricamento