Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità Aversa

Caso tessere e voti comprati, Matacena: "Non accettiamo illazioni. Noi baluardo di legalità"

Il candidato della coalizione civica sottolinea: "Non accetteremo compromessi con situazioni opache"

Il caso del traffico di tessere elettorali e della presunta compravendita di voti continua ad animare queste ultime ore di campagna elettorale ad Aversa, sollevando perplessità sulla regolarità di talune azioni. Sulla questione arriva la ferma risposta del candidato sindaco Franco Matacena che, alla testa della coalizione civica, ribadisce la sua richiesta di chiarezza e legalità del processo elettorale.

"Mi aspetto - ha dichiarato Matacena - il pieno rispetto delle regole democratiche da parte di tutti, e attueremo una attenta vigilanza sulla regolarità del voto, non accetteremo alcun tipo di compromesso con situazioni opache o tentativi di condizionamento del voto. La mia coalizione è baluardo di legalità, io sono stato l’unico dei candidati sindaci ad aver sottoscritto l’appello di Libera contro le mafie, stiamo operando con la massima correttezza nei confronti dei nostri avversari. Non accetteremo neanche illazioni sulla nostra coalizione".

Dalla coalizione civica fanno sapere che non verranno accettate provocazioni e che tutto il lavoro di queste ultime ore sarà finalizzato ad incontrare gli aversani, ad illustrare le proposte del programma e concludere la campagna elettorale con una grande festa di democrazia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso tessere e voti comprati, Matacena: "Non accettiamo illazioni. Noi baluardo di legalità"
CasertaNews è in caricamento