Arrivano i nuovi droni ad alta tecnologia nella Terra dei Fuochi

Entreranno in funzione ad ottobre. Borrelli: "Avremo anche immagini notturne"

“Da metà ottobre entreranno i funzione sette nuovi droni ad alta tecnologia che saranno impiegati per il monitoraggio e il controllo della Terra dei Fuochi. Gli elementi, acquistati dalla Sma, saranno dotati di tutte le certificazioni Enac necessarie, anche per il volo sulle aree urbane". Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I droni - aggiunge - incorporeranno visori in grado di fornire immagini notturne che, attraverso un’attività di postproduzione, risulteranno nitide e utilissime per individuare i responsabili dei roghi. Il personale è già stato formato ed ha acquisito le competenze necessarie per pilotare il nuovo modello di aeromobile. L’acquisto dei nuovi droni ad alta tecnologia rappresenta un ulteriore passo in avanti nell’attività di contrasto ad un fenomeno grave che affligge, oramai da anni, decine di migliaia di cittadini della Campania. Occorre profondere ogni sforzo possibile per intercettare e arrestare i criminali che continuano ad ammorbare le nostre terre”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Confiscato un tesoro da 22 milioni di euro all'imprenditore 'amico' dei Casalesi

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

  • Pensioni minime a 1000 euro. De Luca: "Una giornata storica"

  • Tre casertani positivi al tampone per il coronavirus

Torna su
CasertaNews è in caricamento