Terra dei Fuochi, il vice prefetto incontra le associazioni

Il convegno organizzato dal 'Comitato no roghi' per creare una sinergia che consenta di lavorare meglio sulla problematica

Il vice prefetto Filippo Romano

Giovedì mattina presso la parrocchia 'Santa Maria del Mare' di Castel Volturno è intervenuto l'incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi in Campania, il vice prefetto Filippo Romano. Durante l'incontro organizzato dal 'Comitato no roghi' e moderato da Vincenzo Ammaliato, Romano ha illustrato ai diversi rappresentanti delle associazioni e ai tanti cittadini intervenuti le linee concordate con il Ministero dell'Ambiente, da perseguire per contrastare il fenomeno dei roghi nella Terra dei fuochi.

Hanno preso parte al confronto, che si è svolto in un clima di ampia collaborazione e disponibilità: 'Fare Ambiente Regione Campania'; 'Campania Felix'; 'Movimento Azzurro'; 'Comitato difesa civica Litorale Domitio'; 'Circolo Locale Etico Mondo Migliore'; 'Le Sentinelle'; 'Osservatorio Civico'; 'Vigili di Protezione Civile Regione Campania'; 'Fire Angels'; 'Sei Sud'; 'Bagnara che vive'.

Castel Volturno - associazioni-2

"Ringrazio il vice prefetto Romano per aver esposto le attività programmate per la Terra dei fuochi e le tante associazioni per aver riportato le esperienze dirette sul territorio - ha dichiarato Leda Tonziello volontaria del 'Comitato no roghi' a margine dell'incontro - Lo scopo di questo primo appuntamento è quello di instaurare uno stretto rapporto tra istituzioni, associazioni e cittadini, con il fine di creare una sinergia che consenta di lavorare meglio e di più su una problematica che purtroppo coinvolge tutti noi. La cooperazione è fondamentale per mettere a punto metodi strategici efficaci e per contrastare questa terribile piaga che continua a mietere tantissime vittime".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Oltre 900 nuovi casi e 3 vittime del Covid. Aumenta percentuale positivi

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Morti altri 8 pazienti ricoverati col Covid: 589 nuovi positivi nel casertano

  • Quasi 2mila guariti nel casertano. Cala percentuale dei positivi

Torna su
CasertaNews è in caricamento