Attualità

Costa dà poteri ai cittadini: "Sentinelle nella lotta agli ecocriminali"

Fissate le quattro linee di azione durante l’incontro tra le prefetture di Napoli e Caserta. Il ministro dell'Ambiente: "Obiettivo zero roghi"

Il ministro dell'Ambiente, Sergio Costa

“Incremento dei servizi di presidio del territorio, coinvolgimento ampio di Comuni, consorzi di filiera, per la raccolta straordinaria dei rifiuti, e dei cittadini, sentinelle del territorio. Sono le quattro linee di azione che abbiamo delineato e che oggi si sostanziano nell’incontro avvenuto tra le prefetture di Napoli e Caserta sotto il coordinamento del prefetto di Napoli". A dichiararlo è il ministro dell'Ambiente, Sergio Costa

"Oggi lo Stato inizia un percorso coordinato e organico di lotta alla piaga che affligge i territori del casertano e del napoletano - sottolinea Costa - Il nostro obiettivo è roghi zero e ringrazio il prefetto Valentini per il suo ruolo propulsivo. In parallelo la settimana prossima inizieranno i tavoli tecnici tra il Ministero dell’Ambiente e i comitati cittadini afferenti a Stop Biocidio, un passaggio per me fondamentale per lavorare tutti insieme su un unico obiettivo: roghi zero”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costa dà poteri ai cittadini: "Sentinelle nella lotta agli ecocriminali"

CasertaNews è in caricamento