Attualità Capua

Crolla l'Arco della Basilica, tavolo tecnico in Prefettura per i lavori

Si muovono anche Soprintendenza, Cnr, Università e Comune per ristabilire la normalità

Si è mossa anche la Prefettura di Caserta sul caso del crollo che ha coinvolto la Basilica benedettina di Sant’Angelo in Formis e in particolare alcune componenti murarie che hanno interessato l'Arco di Diana. Il prefetto Raffaele Ruberto ha infatti istituto sin dallo scorso aprile un tavolo tecnico di lavoro composto dalla Soprintendenza di Caserta, dalla Facoltà di Architettura dell''Università della Campania "Luigi Vanvitelli", dal CNR di Napoli, dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Caserta. e dall'ufficio tecnico del Comune di Capua.

I lavori del gruppo tecnico hanno consentito di pianificare un articolato programma di lavoro. Dai diversi incontri, l'ultimo dei quali il 10 ottobre, si è concordato con l'amministrazione comunale di Capua di procedere ognuno per la parte di competenza in questo modo: i tecnici dell'Università congiuntamente a Vigili del Fuoco hanno proceduto lo scorso 25 ottobre alla mappatura fessurativa dello stabile a ridosso dell'Arco di Diana; la Soprintendenza autorizzata dai competenti organi del MIBACT ha già proceduto all'affidamento di alcuni lavori di messa in sicurezza per somma urgenza; il CNR si è impegnato a trasferire, ai competenti organi tecnici del tavolo, tempestivamente le rilevazioni topografiche prodotte dall'osservazione satellitare; il Comune si è impegnato a presentare in Regione Campania una richiesta di finanziamento, sotto il profilo del rischio idrogeologico, finalizzata all'attività di studio e progettazione per lavori di consolidamento dell'area interessata.

Le maggiori difficoltà, come evidenziato dalla Prefettura, sono scaturite principalmente dalla circostanza di dover intervenire su aree private per le quali i proprietari non hanno ancora provveduto alla realizzazione delle opere individuate con ordinanza del Comune di Capua. Notevoli difficoltà sono emerse nel caso dello studio dettagliato sull'intera area, con un'attività di monitoraggio tecnico scientifico, per fornire ai tecnici elementi di valutazione complessivi e oggettivi per la messa in sicurezza di tutta l'area.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crolla l'Arco della Basilica, tavolo tecnico in Prefettura per i lavori

CasertaNews è in caricamento