rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Attualità

A Caserta ogni cittadino paga 526 euro di tasse (compresi i neonati)

Ecco i comuni casertani dove si pagano più tasse e quelli invece dove si spende meno. La classifica di Openpolis

Un quarto delle entrate dei comuni proviene da tasse e imposte. Queste sono fondamentali per l’erogazione dei servizi necessari per le comunità. Le entrate fiscali delle amministrazioni sono composte da tre principali elementi: l'imposta municipale propria (Imu), la tassa sui rifiuti (Tari) e l'addizionale comunale all'Irpef. Sono inoltre incluse altre fonti di entrata tradizionali per le amministrazioni, come ad esempio l'imposta di soggiorno e i diritti sulle affissioni pubblicitarie. I comuni italiani incassano mediamente 496,54 euro pro capite da imposte e tasse.

Le amministrazioni con le entrate maggiori sono quelle della Valle d’Aosta (1.138,79 pro capite), della Liguria (882,18) e della Toscana (688,43), tre territori del centro-nord. Al contrario, i comuni che mediamente incassano di meno appartengono a tre aree del sud: Basilicata (333,64 euro pro capite), Calabria (327,52) e Sardegna (324,49).

I dati dei Comuni più grandi della provincia

E nel casertano? Partiamo col Capoluogo che nel 2021 come entrate assolute ha 38 milioni e 442841 euro che diviso per i 75561 abitanti significa che tutti i cittadini (compresi quindi tutti i neonati) pagano 526.35 euro. A seguire per grandezza ci sono poi Aversa (438.71 euro), Marcianise (460.23 euro), Maddaloni (435.21 euro), Mondragone (336.37 euro), Castel Volturno (418.79 euro), Orta di Atella (227.81 euro), Santa Maria Capua Vetere (463.01 euro), Capua (344.98 euro), Lusciano (247.44 euro), San Felice a Cancello (355.97 euro), Teano (295.48 euro), Sessa Aurunca (523.05 euro), Casal di Principe (116.2 euro), San Nicola la Strada (453.45 euro).

Dove si paga di meno? E di più?

Nella classifica pubblicata da Openpolis ci sono due comuni casertani che non hanno dati e sono Tora e Piccilli e Portico di Caserta. Mentre dove i cittadini pagano meno tasse sono Villa Literno (116.18 euro annui), Casal di Principe come detto in precedenza ma anche Casapesenna (146.37 euro). Sotto i due euro annui ci sono anche Liberi, Prata Sannita, San Marcellino e San Potito Sannitico. E dove si paga di più? Clamorosamente emerge che è Cellole la cittadina dove i cittadini pagano più tasse, ben 732.68 euro annui. Seguono Presenzano (663.86 euro), Pignataro Maggiore (648.42 euro) e Pastorano (600.4 euro). 

E in Italia? 

Considerando i quasi ottomila comuni italiani, quello che registra le entrate maggiori è la nota località turistica valdostanta Courmayeur. Si tratta di 4.966,56 euro pro capite. Seguono Argentera (Cuneo, 4.906,95), Portofino (Genova, 4.747,11) e Madesimo (Sondrio, 4.521,33).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Caserta ogni cittadino paga 526 euro di tasse (compresi i neonati)

CasertaNews è in caricamento