rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Attualità

Sconto del 50% sulla tassa rifiuti per i nuovi negozi del Corso

Il regolamento approvato dalla giunta comunale dovrà passare al vaglio del Consiglio

Taglio della Tari al 50% per le nuove attività che investono su corso Trieste a Caserta. Emerge dalle tariffe approvate dalla giunta comunale (che ha confermato le aliquote dell'anno precedente) e dal regolamento per la disciplina della tassa sui rifiuti approvato dall'esecutivo su proposta dell'assessora Gerardina Martino. 

Una strategia per attirare nuovi investimenti sull'arteria che taglia il cuore del Capoluogo collegando la Reggia al Monumento ai Caduti. "I nuovi insediamenti di attività commerciali, artigianali ed economiche produttive, che presentano una dichiarazione iniziale di occupazione Tari per il Corso Trieste, hanno diritto alla riduzione del 50% del pagamento della stessa, al fine di favorire la riqualificazione e valorizzazione della principale arteria cittadina quale luogo di significativo interesse storico, tradizionale e culturale del Comune", si legge nel regolamento. La riduzione è valida fino al 2024, successivamente i soggetti contributivi saranno assoggettati a tassazione ordinaria e "perde di efficacia nel caso di cessazione o trasferimento della sede commerciale dell’attività in un’altra strada o località". Il regolamento dovrà passare per il consiglio comunale. 

Sempre in tema Tari la giunta ha fissato anche le scadenze con la prima rata che dovrà essere pagata entro il 30 luglio, poi le successive 4 tra settembre e dicembre. Possibile il pagamento anche in un'unica soluzione entro il 30 luglio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sconto del 50% sulla tassa rifiuti per i nuovi negozi del Corso

CasertaNews è in caricamento