Il Tar blocca il piano scolastico del Comune. Atti di nuovo alla Regione

Accolta la richiesta della De Amicis: "Delibera comunale adottata su presupposti controversi"

Accolto il ricorso della De Amicis

Il Piano scolastico deciso dal Comune resta al momento su carta. Il presidente della Quarta Sezione del Tar di Napoli ha accolto la domanda di misure cautelari, presentata dall'Istituto Comprensivo "De Amicis- Leonardo da Vinci", rendendosi necessario approfondire la questione nel merito e che l'udienza per l'istanza cautelare è fissata a settembre quando l'anno scolastico ha già preso il via.

Pertanto, allo stato, le scuole primarie del comune di Caserta partiranno seguendo il vecchio schema del precedente piano di dimensionamento del 2013 considerato che la prossima udienza collegiale è stata fissata al 16 settembre prossimo, quindi successivamente alla data di avvio del nuovo anno scolastico. 

Ma il presidente Anna Pappalardo sottolinea come la delibera comunale sarebbe stata adottata "in base a presupposti controversi e comunque antecedenti alle sopravvenienze determinate dall’emergenza epidemiologica ancora in atto". Pertanto la misura più idonea sarebbe quella di un nuovo esame del piano scolastico da parte della Regione "tenendo conto di tutti gli elementi esposti in ricorso e delle sopravvenienze emergenziali". La decisione potrebbe arrivare entro 10 giorni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Siamo soddisfatti, per il momento, del risultato ottenuto. Tante erano le contraddizioni ed i vizi di legittimità che abbiamo palesato al collegio che ne ha recepito la portata e la fondatezza tanto da aver imposto all'amministrazione competente un riesame del piano impugnato", dichiara l'avvocato Lina Ferrara che ha rappresentato la scuola in giudizio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • Una settimana tra pioggia ed afa: ecco le previsioni nel casertano

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

  • Movida violenta a Caserta: 2 risse e 3 ragazzini feriti

  • Coronavirus, 26 nuovi casi certificati in 16 comuni casertani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento