Il sindaco torna a parlare dopo la scarcerazione e pone dubbi sul futuro

Primo giorno in Comune per Tamburrino. Prima l'incontro con le presidi poi l'annuncio: "Mi serve una pausa di riflessione"

Il sindaco di Villa Literno Nicola Tamburrino

Primo giorno in comune per il sindaco di Villa Literno Nicola Tamburrino dopo la sua scarcerazione. E' stato lo stesso primo cittadino a rivelarlo in un post su Facebook. "Non sapevo quale potesse essere la prima sensazione, pensavo alle tante cose da fare. Poi ho deciso: bisogna dare priorità alle scuole, alle generazioni future".

Il primo appuntamento della ritrovata attività amministrativa "è stato incontrare le Dirigenti Scolastiche, Beatrice Tavoletta e Gelsomina Natale, con le quali è stato condiviso un percorso che porterà all’apertura dell’anno scolastico per il prossimo mese di settembre. Dopo tutti questi mesi di lontananza forzata non poteva esserci impatto migliore! Subito, immediatamente catapultato nel vortice di quel lavoro ordinario ma che per noi rappresenta sempre un’eccezionale straordinarietà. Nemmeno il tempo di pensare, di riflettere: è così che funziona, è così che si deve fare".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Mi sono sempre detto “se vuoi Amministrare un Paese come il nostro, l’impegno ed il sacrificio vengono prima di tutto, anche prima delle esigenze personali” - prosegue Tamburrino -  Farlo necessita di un grande equilibrio psico-fisico e per questo credo di aver bisogno di una pausa di riflessione; di prendere il giusto tempo per confrontarmi, con me stesso, con i miei collaboratori, con i cittadini di questo paese a cui dar conto sempre e comunque. Questo paese merita quell’impegno, quel sacrificio per il quale bisogna essere sempre all’altezza. Questo mio dire non è un abbandono, non è un lasciare; vuole essere invece un momento per riflettere, per disegnare il futuro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in spiaggia: è morto Renato Lamberti

  • Schianto fatale sulla Domiziana: muore ragazza. Ci sono anche feriti | FOTO

  • Vola dalla finestra di casa e muore a 56 anni

  • Coppia di commercianti positivi al coronavirus. E' caccia a tutti i contatti

  • Truffa alle assicurazioni: 46 a rischio processo. Coinvolti medici ed avvocati

  • Cavallo stramazza al suolo nella Reggia di Caserta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento