rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità Parete

Due barman casertani tra i finalisti del Gran Premio della Caffetteria italiana

Antonio Tamburrino e Lorenzo Griffo sono riusciti ad accedere alla prestigiosa kermesse

Ottima rappresentanza quest’anno alla fiera di Milano, con il sesto Gran Premio della Caffetteria italiana. Le due giornate, rispettivamente semifinale il 18 e finale il 19 ottobre, vedrà ai nastri di partenza ben due casertani su 15 partecipanti, di cui 5 provenienti dalla Campania. 

Antonio Tamburrino, che ha già brillato nelle selezioni, tenutesi a Milano, Alba, Sassari, Napoli e Brescia, e Lorenzo Griffo, alla prima partecipazione e subito nei magnifici 15, sono i due barman di Parete riusciti ad accedere alla kermesse. 

Dure e impegnative le prove in semifinale: dovranno allestire la postazione di lavoro in 10 minuti, dopodiché dovranno preparare 2 cappuccini, 2 caffè espressi e 2 drink freddi a base di caffè, da servire contemporaneamente in un tempo massimo di 13 minuti, e infine pulire la postazione di lavoro in 5 minuti. I migliori passeranno a giocarsi il titolo di miglior barman d’Italia durante la finale del 19, davanti a un pubblico sempre in crescita anno dopo anno.

Lorenzo Griffo, che ha la qualifica di Maestro del caffè, per le selezioni che hanno impressionato i giudici ha scelto una tipologia di caffè proveniente dal Kenia, dal paese di Kiriniaga, che si fa tostare da un micro rusting di Ventimiglia. In quell’occasione si è fatto notare con una rivisitazione del caffè salentino, rendendolo lievemente alcolico, e per l’importante vetrina milanese sta già studiando nuove scelte che verranno sicuramente apprezzate.

Antonio Tamburrino sulla carta è più quotato, ma il rapporto fraterno tra i due porterà innanzitutto alla realizzazione di una splendida vetrina per tutta Parete. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due barman casertani tra i finalisti del Gran Premio della Caffetteria italiana

CasertaNews è in caricamento